About admin

This author has not yet filled in any details.
So far admin has created 528 blog entries.

Campionato del Mondo Supermoto Gp Colombia

Tm Racing e Thomas Chareyre sono campioni del Mondo.

La seconda e ultima tappa del Mondiale Supermoto si è svolta dall’altra parte del mondo, bellissima la cornice di pubblico che ha regalato tanto affetto ai piloti.

Thomas Chareyre arriva a questo appuntamento con la tabella di leader dopo la prova spagnola, il francese può scrivere un’altra pagina importante della sua storia e quella di Tm ma anche nel recente storia della Supermoto.

Non era affatto facile e scontato il risultato le tre manche possono avere sempre un imprevisto e la terza gara con griglia invertita non è certo una cosa facile.

Thomas ha iniziato subito bene centrando la pole position con alle sue spalle Marc Schmidt l’avversario più pericoloso.

Chareyre è stato perfetto in entrambe le prime due manche scattando dal pole in maniera perfetta e dominando la gara e allungando in classifica.

Nella terza e ultima manche Thomas poteva benissimo controllare i suoi inseguitori, ma ancora una volta ha voluto mettere il segno sulla gara e sul mondiale andando a vincere.

Thomas Chareyre diventa campione per la sesta volta entrando di fatto nella leggenda.

Nello stesso fine settimana Diego Monticelli avrebbe dovuto correre il campionato Italiano dove era in lizza per il titolo, purtroppo due settimane prima della gara Diego in allenamento si è rotto il metacarpo. Monticelli ha provato a correre ma non ha voluto rischiare di compromettere la seconda parte della stagione.

Alex Serafini commenta così la gara: ”Siamo al settimo cielo, Thomas e tutto il team hanno fatto un lavoro incredibile abbiamo vinto insieme il nostro sesto titolo Mondiale, abbiamo ancora un piccolo passo da fare e portarci a casa anche il titolo continentale a settembre. Voglio ringraziare tutti i membri del team ma anche tutti quelli che lavorano in azienda.”

2017-08-07T16:36:37+00:00 7 agosto 2017|Racing|

Campionato del Mondo Motocross Gp Belgio

Il Gp del Belgio si corre sulla mitica pista di Lommel, l’inferno di sabbia viene chiamato, per l’edizione 2017 il tracciato si è completamente rifatto il look.

Mattia Guadagnini purtroppo non ha potuto prendere parte alla gara a causa di un attacco febbrile che lo ha costretto a letto.

Anton Gole è chiamato a difendere i colori del Tm Factory Racing, Anton nelle qualifiche ha fatto segnare un buon tempo che faceva ben sperare per la manche di qualifica, sotto il diluvio universale che ha reso la pista al limite della praticabilità.

Al via della gara di qualifica Anton è riuscito a prendere un buon ritmo ma purtroppo ha commesso alcuni errori che non gli hanno permesso di fare meglio della 24°.

Al via della prima manche Anton non riesce a trovare l’uscita dal cancello perfetta e passa alla prima curva nelle ultime posizioni.

Gole dopo le prime battute di gara riesce a prendere un buon ritmo che lo porta a rimontare diverse posizioni e al traguardo conclude la sua gara in 23° posizione.

La seconda manche non è fortunata per il giovane pilota Svedese, quando si trovava in buona posizione è stato vittima di una bruttissima caduta che in un primo momento si è tenuto per il peggio ma fortunatamente Anton ha riportato solo una grande botta.

Il Mondiale Motocross si sposta in Svizzera sulla pista di Freunfeld.

Marco Ricciardi commenta così la gara: ”Purtroppo ancora una volta non siamo riusciti a raccogliere quello che ci eravamo previsti, Anton fa segnare ottimi tempi ma in gara sbaglia ancora troppo quando riuscirà ad avere la giusta confidenza e tranquillità porterà a casa ottimi risultati, Mattia complice la febbre alta non ha corso ma sarà in pista settimana prossima. Voglio fare i complimenti al team del Motard per i due titoli mondiali vinti in Colombia.”

2017-08-07T15:36:48+00:00 7 agosto 2017|Racing|

Accordo Andrea Verona/TM Racing

Pesaro – E’ con molto piacere che la TM RACING annuncia l’accordo triennale siglato con il neo campione del Mondo di Enduro della categoria Youth Andrea Verona.

Quest’anno il giovane pilota di Piovene Rocchette appoggiato al TM RACING ENDURO SATELLITE TEAM gestito egregiamente da Daniele Salucci, che ne ha seguito inoltre il reparto sospensioni, ha disputato un campionato ad altissimo livello gestendo la situazione da vero campione, sin dalla prima gara in Finlandia dove le condizioni si sono subito dimostrate estreme, Andrea ha dimostrato di avere la situazione sotto controllo, continuando poi come un rullo compressore sino a domenica scorsa dove la laurea di Campione del Mondo è arrivata con due gare di anticipo.

Per questo motivo la TM RACING ha deciso di siglare con Andrea un accordo triennale nella convinzione di poter intraprendere un percorso entusiasmante e pieno di successi per entrambi.

Una nota di merito a Luca Cherubini Team Manager del Team TM RACING FACTORY che ha lavorato sin dall’inverno scorso a stretto contatto con Andrea e Daniele organizzando anche giornate di Team Building per amalgamare il tutto e affinare la tecnica di Andrea e degli altri componenti del Team.

LUCA CHERUBINI TEAM MANAGER: “Sono molto contento di come sia andata la stagione per il risultato ottenuto con Andrea e sia per il lavoro svolto del team satellite gestito da Daniele al suo primo anno di lavoro. Sono molto soddisfatto che Andrea sia approdato nel team factory, perché è questo lo scopo della creazione del team satellite, far crescere i giovani mettendogli a disposizione la mia esperienza e lavorare con loro in allenamento e durante le gare è molto stimolante e vedere in Andrea la totale fiducia in me mi gratifica molto. Siamo già al lavoro per cercare di individuare altri giovani su cui lavorare perché bisogna guardare al futuro.”

Adesso Andrea ed il TM RACING ENDURO SATELLITE TEAM rimangono concentrati sulle ultime due prove del Campionato del Mondo e delle ultime degli assoluti cercando di ottenere ulteriori ottimi successi.

Un ringraziamento a tutti gli sponsor che hanno creduto in questo progetto contribuendo ad ottenere un titolo Mondiale di estrema importanza trattandosi della classe che sforna ogni anno i futuri Campioni!

2017-07-28T12:41:17+00:00 27 luglio 2017|Racing|

MXGP Repubblica Ceca

Si corre il 13° Gp stagionale sulla pista dura di Loket, Il team Tm Factory Racing si presenta con Anton Gole che sta prendendo sempre più confidenza con la sua Tm 250.

Il pilota svedese era alla sua prima gara sulla pista Ceca e nelle prove non è riuscito a trovare un giusto setting non riuscendo a conquistare una buona posizione al cancello di partenza della manche di qualificazione.

Anton anche se partiva da una posizione sfavorevole è riuscito a rimontare diverse posizoni riuscendo a chiudere al 24° posto.

Poco prima del via della prima manche un nubifragio ha letteralmente allagato la pista al limite della praticabilità, Gole dopo una buona partenza è incappato in diverse scivolate e purtroppo si è ritirato.

Nella seconda manche Anton nelle prime battute di gare è stato ostacolato da un avversario che lo ha fatto cadere, lo svedese ripartito ultimo è riuscito a recuperare fino alla 21° piazza.

Una settimana di pausa prima delle tre difficili trasferte di agosto.

Samuele Bernardini intanto si è sottoposto a intervento chirurgico al ginocchio ed ha già iniziato la terapia riabilitativa che dovrebbe portarlo a ritornare in moto a metà novembre.

Paolo Lugana il giovane pilota dell’Europeo 125 si è infortunato in allenamento alla scapola e alla clavicola ed è stato sottoposto a intervento.

Marco Ricciardi commenta così la gara: ”La sfortuna non ci abbandona, ci eravamo preparati molto bene per questa gara ma quache caduta di troppo ci ha penalizzati, Anton nella prima manche non è riuscito a finire a causa di diverse cadute per colpa di altri piloti, nella seconda era partito bene ma un problema con un pilota che non è riuscito ad evitare è caduto ripartendo ultimo. Adesso abbiamo tre gare per poter fare bene e mettere nelle migliori condizioni Anton.Samuele ha iniziato la riabilitazione, Lugana purtroppo ha patito un brutto infortunio che lo terrà lontano dalla pista per un lungo periodo.

2017-07-25T17:02:18+00:00 25 luglio 2017|Racing|

EERO REMES TORNA SUL PODIO AL GP DEL PORTOGALLO

Lo scorso fine settimana si è corso il sesto round del mondiale di enduro targato 2017 e il piccolo paesino di Castel Branco, in Portogallo, ha organizzato una gara eccellente sotto tutti i punti di vista.

Al GP del Portogallo, nella Enduro 2, il nostro Eero Remes è ritornato protagonista ed è salito sul terzo gradino del podio nella giornata di domenica. Nel Day One invece ha lottato con tutte le sue forze per conquistare il podio ma si è dovuto accontentare di un quarto posto.

Ottime prestazioni anche per Manuel Monni, Enduro 2, in Portogallo il pilota italiano ha concluso con un egregio sesto posto ed un’ottima quinta posizione.

Anche Emanuele Facchetti in Portogallo ha dimostrato finalmente le sue doti e il risultato finale è di un nono e un sesto posto nella classe Junior.

Ora il mondiale di enduro si ferma per circa due mesi per poi terminare con il GP d’Inghilterra a settembre e il GP di Germania in ottobre.

EERO REMES

“Il primo giorno di gara ho girato molto piano e non ho trovato il giusto feeling. Storia diversa nel Day 2 in cui ho corso un’ottima gara senza commettere errori”

MANUEL MONNI

“Un weekend positivo e due ottimi risultati che danno sicuramente morale. Ora una lunga pausa prima del rush finale”

EMANUELE FACCHETTI

“Sono felice dei due risultati ottenuti, non sono andato molto forte nell’estrema ma sono contento ugualmente dei due risultati ottenuti. Speriamo in un finale con il botto”

2017-07-25T14:53:56+00:00 25 luglio 2017|Racing|