Si corre sulla prestigiosa pista di Valkenswaard il primo Gp della stagione sulla sabbia.

Per il Team Tm Factory un fine settimana non facile, Samuele Bernardini nella giornata di sabato non è riuscito a trovare il giusto feeling sulla difficile pista Olandese chiudendo la gara di qualifica nelle retrovie.

In gara 1 Samuele riesce a partire molto bene portandosi subito nel gruppo dei piloti che conta in sesta posizione, una piccola scivolata gli fa perdere un paio di posizione ma il ritmo del pilota toscano è molto buono ed ha tutto le possibilità di recuperare. Purtroppo dopo pochi giri Bernardini è vittima di una bruttissima caduta dove riporta una botta al piede destro ed è costretto al ritiro.

Samuele ha dovuto ricorrere alle cure del fisioterapista e prendere degli anti dolorifici.

Tra la prima e la seconda manche il team decide di stravolgere l’assetto della moto per cercare di migliorare la sua prestazione.

Samuele parte un’altra volta bene ma un errore gli fa perdere diverse posizioni, Bernardini è stato autore di ottimi tempi sul giro ma a causa del forte dolore ha dovuto alzare il ritmo finendo in 16° posizione riuscendo però a guadagnare qualche punto.

Ora ci sono quindici giorni per ritornare in forma e cercare di ritornare sugli standard di prestazione delle prime gare di campionato.

Nel campionato Europeo 125 ottima prova per Paolo Lugana che sta crescendo ad ogni gara e dopo gli ottimi risultati nel Campionato Italiano a Valkenswaard ottiene l’ottava posizione nella classifica di giornata. Mattia Guadagnini si è qualificato per le gare passando per la last chance e in classifica finale occupa il 25° posto.

Marco Ricciardi commenta così la gara: ”Gara non troppo fortunata, non siamo riusciti un buon feeling con la pista già da sabato, in gara 1 dopo una buona partenza è caduto procurandosi una brutta botta al piede. Dopo le cure e gli antidolorifici è sceso in pista per la seconda manche, ha tenuto duro portando a casa qualche punto. Non è quello che ci aspettavamo, siamo molto contenti per il lavoro fatto tra le due manche trovando un ottimo setting. Altri punti persi adesso il cammino è in salita ma cercheremo di dare il massimo come sempre.