admin

/admin

About admin

This author has not yet filled in any details.
So far admin has created 750 blog entries.

Internazionali d’Italia Supermoto Round 3 Busca

Terzo appuntamento con gli Internazionali di Supermoto sulla pista Piemontese di Busca, caldo torrido ha messo a dura prova i piloti dopo le basse temperature degli ultimi giorni.

Solo 15 giorni fa sulla stessa pista è andato in scena il Campionato Europeo sotto il diluvio universale, con il sole e le alte temperature il Team Tm Factory Racing ha dovuto lavorare molto per trovare il giusto assetto.

Nelle qualifiche Thomas Chareyre non è riuscito a trovare la zampata vincente per portarsi a casa la pole position, Thomas per tutta la gara non è riuscito a trovare il giusto setting per essere veloce e preciso come al suo solito. Diego Monticelli ha chiuso la sua qualifica in sesta posizione.

Al via di Gara 1 Thomas fa muovere di qualche centimetro la sua Tm a semaforo rosso non ancora acceso e la direzione gara gli ha inflitto 15 secondi di penalità.

Chareyre al via non è riuscito a portarsi al comando e si è messo nella scia del leader, Thomas ci ha provato fino sotto la bandiera a scacchi ma non è riuscito a trovare il varco giusto e in sicurezza per porarsi al comando. Il Francese anche con la penalità ha concluso al secondo posto.

Monticelli al via è stato scaraventato a terra da un avversario, Diego ripartito ultimo ha messo in pratica una grande rimonta chiudendo sesto.

Nella seconda manche Thomas Chareyre ci ha provato subito al via alla prima curva ma il suo avversario è stato bravo a chiudergli la porta. Chareyre nella prima parte di gara ha tentato in tutti i modi di portarsi al comando fino a quando un piccolo errore gli ha fatto perdere qualche metro. Thomas ha così deciso di non rischiare e di concludere al secondo posto.

Monticelli ha messo in scena una grande manche, partenza incredibile che lo ha portato subito in terza posizione, Diego è riuscito a tenere un ritmo di gara ottimo che gli è valsa la terza posizione finale.

Thomas Chareyre è comunque ancora leader di campionato.

Alex Serafini Team Manager:Per noi Busca è sempre stata una pista ostica e abbiamo sempre faticato, ma grazie al grande lavoro del Team siamo riusciti a stare molto vicino ai nostri avversari. Thomas ci ha provato a vincere ma lui sa benissimo quali sono i nostri obbiettivi e su questa pista per cercare il sorpasso bisogna rischiare e non era il caso di esagerare. Peccato per la scivolata in gara 1 di Diego che ha compromesso la sua gara. Continuiamo a lavorare per prepararci per le prossime gare.”

2019-06-03T17:58:29+00:003 Giugno 2019|Racing|

ANDREA VERONA VINCE ENTRAMBE LE GIORNATE DELLA CLASSE JUNIOR AL 5° E 6° ROUND DEGLI ASSOLUTI

A Sant’Angelo in Vado, in provincia di Pesaro e Urbino, si è corso lo scorso fine settimana il quinto e sesto round degli Assoluti d’Italia di Enduro.

Le forti piogge che si sono abbattute i giorni precedenti alla gara hanno reso le tre prove speciali al limite della praticabilità mentre durante il weekend di gara il sole è le temperature elevate hanno accompagnato i nostri piloti per tutta la gara.

A Sant’Angelo in Vado il TM Factory Enduro Team si è presentato quasi al completo con Loic Larrieu e Andrea Verona in ottima forma e con il solo Dany McCanney assente.

Il migliore dei nostri è stato Andrea Verona che ha collezionato un’altra splendida gara conquistando nella Junior entrambe le giornate di gara e nell’Assoluta un meritato sesto e nono posto nella giornata conclusiva.

Un weekend da dimenticare per il nostro pilota francese Loic Larrieu. Dopo una prima giornata di gara conclusasi con uno score finale di un quarto posto Assoluto ed un secondo posto nella classe Stranieri, Loic Larrieu  ha deciso di non prendere il via alla giornata seguente per una forte contusione al braccio sinistro rimediata durante la prima giornata di gara.

ANDREA VERONA

“Sono felice per i risultati ottenuti nella classe Junior e per molte prove speciali in cui ho registrato degli ottimi tempi assoluti, un po’ meno per alcuni errori e sfortune che mi hanno attanagliato durante tutto il weekend di gara”

LOIC LARRIEU

“Un weekend sfortunato per il forte trauma al braccio sinistro, per fortuna nulla di grave. Ora concentrazione massima per il doppio GP mondiale che ci vedrà impegnati in Grecia e poi al GP di Rovetta”.

2019-06-03T17:48:55+00:003 Giugno 2019|Racing|

Kevin Zannoni e RGR TM Racing Factory wild card al mondiale Moto3 al Mugello

Il team RGR TM Racing Factory è lieto di annunciare che prenderà parte al sesto round del Campionato Mondiale Moto3, che si disputerà dal 31 maggio al 2 giugno all’autodromo internazionale del Mugello.

Dopo un inizio di stagione molto positivo sia nel CIV, dove Zannoni comanda la classifica con 3 vittorie ed un secondo posto, che nel mondiale Junior FIM CEV, la squadra di Davide Giugliano ha ora la possibilità di confrontarsi sulla pista del Mugello con i migliori team e piloti al mondo della categoria della Moto3.

Davide Giugliano – Team Principal: “Siamo felici di poter partecipare al round del mondiale Moto3 al Mugello, uno dei più importanti appuntamenti motoristici al mondo. Avremmo voluto parteciparvi con entrambi i nostri piloti, ma è stata accettata solo la richiesta di Zannoni. Per Carraro ci riproveremo a Misano. Sono certo che sarà un’esperienza molto importante per pilota e team. Kevin avrà modo di confrontarsi con i migliori piloti al mondo della sua categoria, mentre per la nostra squadra e per la TM si tratterà di mettere alla prova il lavoro svolto sino ad ora, per avere la conferma che siamo sulla strada giusta. Sarà il primo appuntamento mondiale per il nostro team e  TM, che è sempre a lavoro, per il Mugello ci fornirà ulteriori sviluppi per la nostra moto”.

Mattia SerafiniResponsabile TM Racing: “In TM lavoriamo costantemente allo sviluppo della nostra Moto3, alla quale anche ultimamente abbiamo apportato alcune innovazioni. I riscontri sino ad ora sono stati tutti positivi, tanto che i nostri piloti sia nel CIV che nel mondiale Junior FIM CEV possono competere ai massimi livelli. Per questo riteniamo che Zannoni possa ben figurare a confronto con i migliori piloti al mondo della Moto3 e che il round mondiale del Mugello possa rappresentare una preziosa esperienza per tutti noi. Se si vuole continuare a crescere ci si deve confrontare con i più forti”.

Kevin Zannoni: “Sono molto contento di questa grande opportunità. Disputare una gara del mondiale è un sogno che coltivavo sin da bambino. Mi sto allenando molto per arrivare pronto a questo grande appuntamento. Ci metterò tutto il mio impegno e so che anche la mia squadra farà lo stesso. Entrambi vogliamo fare bella figura, anche se sappiamo che non sarà certo facile, vista la qualità dei nostri avversari. Ringrazio Davide Giugliano, la TM e la FMI per avermi dato la possibilità di vivere un’ esperienza unica, oltre naturalmente a tutti gli sponsor che ci supportano”.

2019-05-28T10:03:58+00:0027 Maggio 2019|Racing|

Supermoto European Championship Round 2

Siamo giunti alla seconda gara del Campionato Europeo 2019 che si è disputata a Busca, questo secondo round è stato svolto tutto nella giornata di sabato complicando il lavoro di Team e piloti anche a causa delle condizioni meteo avverse. La pioggia è caduta copiosa per tutta la giornata.

Nel Team TM Factory Racing esordisce il giovanissimo Steve Bonnal, giovane talento francese su cui Thomas Chareyre ci ha messo gli occhi prendendolo sotto la sua ala protettiva.

Nelle qualifiche Chareyre è incredibile, anche con il fondo bagnato Thomas è volato nelle curve del circuito Piemontese e di forza si è portato a casa la pole position con più di un secondo di vantaggio sugli inseguitori. Diego Monticelli solo sesto faticando a trovare il ritmo e il feeling giusto, buon esordio per Bonnal dodicesimo.

Gara 1 dura l’attimo in cui il semaforo si spegne, Thomas è un gatto a prendere la testa della gara, primi giri super tirati per prendere il distacco giusto ed amministrare fino alla chiusura in solitaria, Diego parte molto bene recuperando subito due posizioni, purtroppo un piccolo errore a due giri dalla fine chiude al 5° posto. Steve Bonnal si porta a casa il primo punto.

La seconda manche è stata la fotocopia della prima, Thomas sa che non può sbagliare la partenza per non trovarsi in brutte situazioni nelle prime curve e così è, Chareyre è il miglior pilota al mondo in questa disciplina e lo ha dimostrato ancora una volta. Gara dominata dalle prove libere fino alla bandiera a scacchi dell’ultima manche. Monticelli un’altra buona gara chiuso al quinto posto. Bonnal migliora ancora andando a chiudere 17°

Thomas Chareyre è sempre più leader del Campionato Europeo a punteggio pieno.

Prossima gara dell’Europeo il 30 Giungo in Polonia a Poznan.

Alex Serafini commenta così la gara:”Una gara che poteva essere molto difficile, uno per le condizioni meteo e la seconda con tutto il programma in una giornata sola. Thomas è stato perfetto non ha sbagliato niente sta lavorando molto bene per essere sempre pronto ad ogni gara. Diego mi aspettavo qualcosa di più ma in queste condizioni e sempre molto difficile e sbagliare e buttare via la gara è un attimo sicuramente le prossime gare lo vedremo combattere per le prime tre posizioni. Buon esordio di Bonnal che deve fare esperienza ma ha già conquistato alcuni punti. Ringrazio tutto il team per il grandissimo lavoro svolto.”

2019-05-21T10:22:16+00:0021 Maggio 2019|Racing|

Mondiale Junior FIM CEV Moto3 a Le Mans – Zannoni vicino alla top ten. Una caduta ferma Carraro.

Terzo round del campionato mondiale Junior FIM CEV Moto3 per il team RGR TM Racing Factory e per i suoi due piloti, Kevin Zannoni e Nicola Carraro, sul circuito di Le Mans in Francia. Mentre Kevin Zannoni aveva già corso sul difficile e tecnico tracciato francese, per Nicola Carraro si è invece trattato del suo debutto su questa pista.

Nella giornata di venerdì i due giovani italiani hanno affrontato le due sessioni di qualifica. Nelle Q1 Zannoni ha fatto segnare il tempo di 1’44”335 ed ha chiuso al dodicesimo posto, mentre Carraro ha dovuto iniziare ad imparare il tracciato e con il tempo di 1’46”063 ha terminato in trentaduesima posizione.
Nelle Q2 che hanno deciso la griglia di partenza della gara di sabato, Zannoni ha migliorato il suo best lap (1’43”758) ed ha ottenuto il dodicesimo posto. Netto il miglioramento di Carraro che con il crono di 1’44”447 è salito in ventiduesima posizione.
La gara si è disputata su di una pista bagnata che si è andata asciugando, e con una temperatura dell’aria attorno ai 15 gradi. Zannoni ha preso il via dalla quarta fila, mentre Carraro dall’ottava. La partenza di Kevin è stata buona e grazie ad un ritmo costantemente veloce, il pilota del team RGR TM Racing Factory ha concluso in tredicesima posizione, conquistando tre punti per la sua classifica. Sfortunata la gara di Carraro, caduto nel primo giro per evitare un pilota che ha frenato improvvisamente, proprio davanti a lui.

Il prossimo appuntamento con il mondiale junior FIM CEV Moto3 è fissato per il weekend del 7,8 e 9 giugno sul circuito di Barcellona in Spagna.

Kevin Zannoni: “Abbiamo lavorato bene per tutto il weekend e siamo stati veloci sin dall’inizio, su di una pista che mi piace abbastanza. In gara sono scattato bene al via. Viste le condizioni della pista abbiamo montato le rain, però da metà gara in poi la pista si è asciugata, ed io ho perso qualche posizione, perché non era facile gestire l’usura prematura degli pneumatici. La moto ha funzionato al meglio, grazie al lavoro della squadra e della TM. Ho sempre avuto ottime sensazioni nella guida. Tutto considerato il mio tredicesimo posto mi soddisfa abbastanza, ma sono certo che se continueremo su questa strada arriveranno risultati ancora migliori”.

Nicola Carraro: “E’ stato un weekend difficile per me, che non conoscevo la pista ed ho avuto solo pochi turni per impararla. Alla fine sono riuscito ad interpretarla bene, ma purtroppo in gara sono caduto subito nel primo giro, quando la pista era ancora bagnata. Il pilota che mi precedeva ha frenato due volte davanti a me e io per evitarlo sono caduto. Mi dispiace molto, sia per me che per il mio team che ha lavorato molto. Cercherò di rifarmi nel prossimo round di Barcellona”.

Davide Giugliano – Team Principal: “E’ stato un weekend positivo, nonostante un meteo avverso che ha complicato un po tutto. Per quanto riguarda Carraro è stata la sua prima volta a Le Mans e sapevamo che per lui non sarebbe stato facile. Purtroppo la scivolata al primo giro in gara non gli ha consentito di accumulare un’esperienza che gli sarebbe stata certamente utile. Kevin è stato autore di ottime performance. E’ sempre stato vicino alla top ten e questo è quanto ci aspettavamo da lui. Nei nostri programmi avevamo previsto un deciso miglioramento rispetto ai risultati ottenuti nelle prime gare, per poi proseguire su questa strada e sfruttare piste che potranno essere più favorevoli. Tutto sta andando secondo programmi e quindi sono soddisfatto per quello che hanno fatto i nostri piloti, per come ha lavorato la squadra e per le prestazioni della nostra moto, sulla quale la TM non smette mai di lavorare”.

Mattia Serafini – Responsabile TM Racing: “E’ stato senza dubbio un weekend complicato ma interessante, nel quale la squadra ed i piloti hanno dovuto far fronte a notevoli difficoltà ad iniziare dal meteo, che non è stato certo favorevole. I piloti hanno dovuto disputare le qualifiche una dietro l’altra e dopo un venerdì caldo, sabato per la gara la pista era bagnata in partenza, ma asciutta all’arrivo e quindi non è stato certo facile gestire le gomme. Kevin è stato bravo ad ottenere un buon risultato a confronto con i migliori piloti di questa categoria e nel clima del mondiale, mentre per Carraro è stata la prima volta a Le Mans. In gara è stato davvero sfortunato, ma si è confermato in costante crescita. La squadra ha lavorato molto bene e le nostre moto hanno confermato la loro competitività. Non possiamo che essere soddisfatti di questo round francese del mondiale Junior Moto3”.

Ufficio Stampa
RGR TM Racing Factory Team
media@ridersgeneration.it

2019-05-28T09:15:33+00:0020 Maggio 2019|Racing|