Circa lara.badioli

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora lara.badioli ha creato 64 post nel blog.

Assoluti d’Italia Enduro, RD01/02, Arma di Taggia

MATTEO CAVALLO, MATTEO PAVONI E DENY PHILIPPAERTS PROTAGONISTI ALLA PRIMA TAPPA DEGLI ASSOLUTI

Il week end appena trascorso ha inaugurato ufficialmente la stagione italiana di enduro targata 2022 e il paesino di Arma di Taggia (IM) in Liguria ha ospitato il primo ed il secondo round degli Assoluti d’Italia di Enduro.

Il percorso di gara creato dal Moto Club Sanremo prevedeva tre prove speciali tanto impegnative quanto spettacolari,  con un cross test sulla spiaggia di Arma ed un Enduro Test ed Extreme Test su terreni duri e sassosi in una zona collinare a 10 Km da Arma, in località Cipressa.

 

Due le giornate di gara previste, inaugurate ufficialmente con il prologo in notturna nella serata di venerdì 4 marzo a cui sono seguiti il Day1 nella giornata di sabato, in cui i piloti hanno ripetuto il percorso di gara per ben quattro volte. Il Day2, invece, li ha visti impegnati per tre giri fino al primo pomeriggio di domenica.

 

Schierati al via, in questo inizio di stagione, il team al completo con Matteo Cavallo, Matteo Pavoni, Will Ruprecht e il rientrante Deny Philippaerts.

 

Dopo l’infortunio accorsogli alla prima prova degli Assoluti della stagione 2021 Deny Philippaerts ritorna alle competizioni e lo fa nel migliore dei modi,  vincendo entrambe le giornate di gara nel weekend inaugurale ad Arma di Taggia. Deny Philippaerts ha letteralmente dominato la classe 125 distanziando nettamente i suoi diretti avversari in tutto il weekend di gara.

 

Ottima prova anche per Matteo Pavoni nella classe 300, il campione in carica iridato della classe Junior ha chiuso il weekend di Arma di Taggia con due meritati secondi posti. Al suo primo anno tra i top riders il pilota bresciano saprà sicuramente difendersi e dimostrare, come ad Arma di Taggia, tutta la sua grinta e tenacia.

 

Reduce da una passata stagione alquanto complicata, Matteo Cavallo ha iniziato il 2022 con il piede giusto concludendo la doppia tappa ligure con un ottimo quarto posto nell’Assoluta e salendo sul secondo gradino del podio nella combattuta classe 250 4T. Il pilota piemontese sta acquisendo il giusto feeling con la moto e il suo stato di forma è ottimale. I risultati ottenuti ad Arma di Taggia hanno dato fiducia a Matteo Cavallo e in tutte e tre le prove speciali i tempi sono stati ottimi. 

 

Will Ruprecht ha corso una buona gara nel weekend ligure concludendo al quarto posto nella classe Stranieri e ottenendo un settimo posto nell’Assoluta. Il pilota australiano non ha spinto al massimo il gas della sua moto e senza rischiare troppo ha cercato di essere costante e veloce in tutte le prove speciali in palio.

 

Il terzo round degli Assoluti d’Italia di Enduro è previsto per domenica primo aprile, nel piccolo paesino di Cavaglià in provincia di Biella .  

 

MATTEO CAVALLO

“Solitamente non parto mai bene alla prima gara stagionale e affettivamente sabato sono partito con il freno a mano tirato. Con il passare delle speciali mi sono tolto di dosso la tensione della prima gara ed il risultato finale è ottimo”.

MATTEO PAVONI

“Una buona prestazione nella classe 300 in questa prima uscita stagionale. Quest’anno sarà un anno molto impegnativo ma la grinta e la determinazione sono tra le mie doti migliori”.

 

DENY PHILIPPAERTS

“Dopo l’infortunio alla prima tappa della passata stagione questa doppia vittoria ha un sapore ancora più dolce”.

 

WILL RUPRECHT

“Ad Arma di Taggia non ho corso la migliore delle mie gare ma nemmeno la peggiore quindi, archiviamo questa trasferta come positiva”.

 

2022-03-08T09:53:00+01:008 Marzo 2022|Racing|

MOTOREX È IL NUOVO LUBRIFICANTE UFFICIALE DI TM RACING!

TM Racing e Motorex sono liete di annunciare che, in data 1 gennaio 2022, è stata suggellata una partnership importante che vede le due aziende in stretta collaborazione per i prossimi anni a venire.

La lunga storia aziendale di Motorex, che da un secolo si occupa di produrre lubrificanti e prodotti per motori di grande qualità, ha coinvolto l’azienda TM Racing che condivide gli stessi valori. Per la famosa casa motociclistica pesarese è fondamentale offrire il massimo delle performance e la cura di ogni dettaglio al fine di produrre moto dalle caratteristiche uniche e dalle prestazioni altissime.

“La scelta di intraprendere un percorso condiviso con l’azienda svizzera Motorex è stata presa nell’ottica di migliorare il nostro operato in ambito competitivo, ma non solo. Si tratta di una partnership fondata sull’affidabilità dell’azienda svizzera e sulla ricerca della più alta qualità di ogni aspetto della cura della moto”.

Roberto Aloi – International Sales Manager

 

“Siamo molto orgogliosi di questo accordo pluriennale con Motorex. Da sempre il nostro obiettivo è dare il meglio nella creazione e  realizzazione delle nostre moto, da un punto di vista progettuale, meccanico e nella cura di ogni piccolo dettaglio.

Essere affiancati da Motorex, azienda storica per quel che riguarda la qualità e l’efficienza dei loro prodotti, prosegue un percorso volto a trasformare i nostri sforzi ed intenti quotidiani in realtà con obiettivi ambiziosi più facili da raggiungere”.

 Gastone Serafini – Owner Tm Racing

 

2022-01-03T11:08:43+01:003 Gennaio 2022|News|

Elias Sammartin nel team L30 Racing – Tm Racing

Il team L3o Racing Tm Racing è lieto di annunciare di aver raggiunto l’accordo con Elia Sammartin per le prossime due stagioni.

Elia Sammartin tre volte campione Italiano sarà supportato dal team ufficiale di Ivan Lazzarini. Elia, che nella passata stagione ha corso con la Tm 450 SMX, avrà a disposizione la moto ufficiale andando ad affiancare il Campione del Mondo Marc Schmidt.

Elia Sammartin prenderà parte al Campionato Italiano ed al Mondiale S1GP.

Ivan Lazzarini:”Sono molto contento di aver raggiunto l’accordo con Elia, già negli anni passati eravamo arrivati molto vicino ad un accordo. Con Sammartin avremo il miglior pilota Italiano e cercheremo di metterlo nelle condizioni migliori per essere competitivo e puntare ai risultati che si merita.

Elia Sammartin:“Si realizza il mio sogno della mia vita diventare pilota ufficiale della casa più titolata nella Supermoto. Saranno due anni molto importanti e non vedo l’ora di poter cominciare a preparare la stagione 2022 e salire sulla nuova moto. Ringrazio Alex Serafini e Ivan Lazzarini per la possibilità e credere in me.”

2021-12-17T16:20:47+01:0017 Dicembre 2021|News|

FIM CEV Moto3: podio mondiale a Valencia per TM Racing Factory Team in occasione dell’ultima gara

Nel weekend del 20 e 21 novembre, sul circuito Ricardo Tormo di Valencia, il TM Racing Factory Team Moto3 ha disputato l’ottavo ed ultimo round del Mondiale Junior FIM CEV Repsol. La squadra italiana ha schierato i suoi tre piloti: lo spagnolo David Salvador e gli italiani Nicola Carraro e Raffaele Fusco.

Dopo aver disputato due sessioni di prove libere i tre piloti TM si sono cimentati nelle qualifiche, che sono state rese difficili dal meteo, con la pioggia che ha reso scivoloso il tracciato spagnolo. Al termine dei due turni David Salvador (1’51”213) ha fatto segnare l’ottavo tempo assoluto, mentre Raffaele Fusco (1’52”789) e Nicola Carraro (1’54”112) hanno terminato rispettivamente al ventitreesimo e ventisettesimo posto.

Il programma del round di Valencia prevedeva due gare che si sono disputate domenica in tarda mattinata e nel pomeriggio. In entrambe, a seguito dei risultati ottenuti nelle qualifiche, Salvador ha preso il via dalla terza fila e Carraro dalla nona, mentre purtroppo Fusco è caduto nel warm up della mattina. Per questo motivo lo staff medico del circuito non lo ha dichiaro idoneo a disputare le gare. Il pilota italiano sta bene ed è già tornato a casa.

Nella prima gara David Salvador ha dimostrato la sua competitività e quella della sua TM conquistando un ottimo quinto posto, mentre Carraro, penalizzato da una partenza nelle retrovie, ha concluso ventiduesimo. Nella seconda il pilota spagnolo del TM Racing Factory Team ha condotto una grande gara che lo ha portato sul terzo gradino del podio. Nicola ha fatto meglio di gara1 terminando al diciannovesimo posto a pochi decimi dalla point zone.

Si conclude quindi con un podio il Mondiale Junior FIM CEV Repsol per il team ufficiale TM, con David Salvador che oltre alla terza posizione in gara2 ha anche ottenuto il quinto posto nella classifica finale del campionato.

 

Circuito Ricardo Tormo – Valencia – Spagna

Gara1: 1) Kelso (KTM) – 2) Alonso (GasGas) – 3) Ortola (KTM) – 4) Ogden (GasGas) – 5) Salvador (TM)  – 6) Azman (Honda)  7) Garcia (Honda) …… 22) Carraro (TM)

 

Gara2: 1) Olgado (GasGas) – 2) Ortola (KTM) – 3) Salvador (TM) – 4) Bertelle (KTM) – 5) Ogden (GasGas) – 6) Kelso (KTM) – 7) Azman (Honda) ……… 19) Carraro (TM)

 

Nicola Carraro: “Un weekend complicato anche a causa della pioggia nelle qualifiche, ma che ci ha portato ad acquisire molta esperienza. Le mie gare sono state ovviamente condizionate dalla posizione di partenza, ma l’aspetto positivo è che la mia moto è stata competitiva ed io ho potuto mantenere un ritmo molto veloce, che mi ha permesso di recuperare posizioni. Ringrazio la mia squadra e tutti i miei tecnici con i quali ho trascorso una bella stagione”.

 

David Salvador: “Abbiamo concluso alla grande, con un podio! A Valencia mi sarebbe piaciuto vincere, ma le gare sono state molto combattute e difficili. In gara1 ho perso il podio per pochi decimi di secondo ed anche per questo nella seconda gara ero ancora  più determinato a chiudere con un podio e ce l’ho fatta. Ringrazio la squadra che ha lavorato tanto per me, permettendomi di migliorarmi e di conquistare ottimi risultati”.

 

Raffaele Fusco: “Le prove e le qualifiche, specialmente quelle su pista bagnata, erano andate abbastanza bene ed ero convinto di poter disputare delle belle gare. Purtroppo oltre ad una caduta nelle qualifiche, sono caduto anche nel warm up di domenica mattina. Per precauzione i medici hanno preferito non farmi correre, anche se io per fortuna mi sento bene. Mi dispiace perché non è così che avrei voluto concludere la mia stagione. Colgo l’occasione per ringraziate tutto il team TM con il quale mi sono trovato benissimo”.

 

Mattia Serafini – Team Manager: “È stato un weekend positivo che ci ha permesso di chiudere in bellezza questa stagione 2021. Il terzo posto ed il podio di David in gara1 è stato come la ciliegina sulla torta. Già nella prima gara il nostro spagnolo è andato vicino al podio e poi nella gara successiva non gli è sfuggito. Il weekend è stato reso difficile dalla pioggia, caduta nelle prove libere e nelle qualifiche. Se a questo aggiungiamo che i nostri piloti non salivano in sella da quasi due mesi è facile capire come non sia stato certo facile trovare un buon set up per le nostre moto. Mi spiace per Fusco che avrebbe fatto delle buone gare, ma una caduta nel warm up ha indotto i medici a fermarlo a scopo precauzionale. Salvador è stato velocissimo per tutto il weekend, supportato da una moto molto competitiva. Carraro ha pagato la posizione di partenza, ma poi in gara è riuscito a tenere un buon passo e a recuperare molte posizioni.  E’ stata una stagione di crescita, che ha confermato la validità del nostro lavoro”.

2021-11-26T12:33:47+01:0026 Novembre 2021|Racing|

Supermotard: Campionato del mondo S1GP – Round 5 Castelletto di Branduzzo

L30 RACING CONCLUDE LA STAGIONE IRIDATA AL SECONDO POSTO E CONSEGNA A TM IL TITOLO COSTRUTTORI

THOMAS CHAREYRE CONQUISTA IL SECONDO POSTO NELLA CLASSE S1GP ED È VICE CAMPIONE, STESSA SORTE PER VANDI CHE SFIORA IL TITOLO EUROPEO IN S4

Il Team L30 Racing in sella alle TM Racing m.y. 2021 conclude i tornei, Mondiale ed Europeo, sul circuito di Castelletto di Branduzzo (PV) con un weekend tutto all’attacco.
Il circuito Pavese ha regalato gare di altissimo livello e dai contenuti sorprendentemente spettacolari.
La formazione guidata dal Team Manager Ivan Lazzarini ha tentato il tutto per tutto con Thomas Chareyre e Kevin Vandi per recuperare il gradino più alto del podio in S1GP ed S4.
Steve Bonnal in S2 sale sul podio di giornata con il terzo posto.

CLASSE S1GP CAMPIONATO MONDIALE

Nella classe S1GP, In sella alle SMX 450 factory al via: il francese campione in carica Thomas Chareyre, e l’estone Patrick Pals.
In gara 1 Thomas Chareyre scatta in seconda posizione, per poi passare subito all’attacco del leader, dopo il sorpasso Chareyre mantiene il comando con una gara magistrale chiusa al primo posto finale; Patrick Pals dopo una partenza non ottimale riuscirà a recuperare alcune posizioni, concludendo al decimo posto.
Gara 2 “Fast Race”, Chareyre al primo giro è quinto, ma con grande tenacia riesce nei pochi giri a disposizione ad arrivare sino al secondo posto.
Pals parte bene e sarà autore di una gara regolare conclusa nuovamente al decimo posto.
Nella super finale Chareyre si porta al secondo posto provando a conquistare la vittoria finale, il ritmo del francese è ottimo e lo porterà a concludere a poco più di un secondo dal leader. Chareyre recupera così altri dieci punti in classifica e conquista il secondo posto in campionato riducendo il distacco.
Pals conclude dodicesimo, ottenendo il settimo posto stagionale.

CLASSE S2 CAMPIONATO EUROPEO

Nella classe S2 al via il duo composto da Steve Bonnal e Luca Bozza, il francese riesce a salire ancora sul podio con il terzo posto di giornata.
In gara 1 Luca Bozza scatta in quarta posizione, ma dovrà subire l’attacco di Bonnal, che dopo una partenza difficile riuscirà ad ottenere il quarto posto, con Bozza subito a ruota.
In gara 2 Bonnal è autore di una buona partenza, proseguendo poi la sua gara con un buon passo e concludendo terzo sotto la bandiera a scacchi; il risultato di gara 2 gli permetterà di conquistare anche il terzo posto di giornata.
Bozza è altrettanto veloce ed al termine della gara sarà quarto alle spalle di Bonnal.
Entrambi concludono il campionato con 181 punti rispettivamente al quarto e quinto posto.

CLASSE S4 CAMPIONATO EUROPEO

Anche per la classe S4 l’ultimo appuntamento stagionale, con Kevin Vandi che è protagonista di un finale in rimonta nel tentativo disperato di conquistare un altro titolo Europeo. Riuscirà a recuperare molti punti e sfiorare la vittoria.
In gara 1 Vandi è il più veloce al via e riuscirà a mantenere il comando per buona parte della gara, nella seconda metà della manche Vandi lascia strada a due avversari che non rappresentano problemi per il campionato in quanto wild card e riesce a guadagnare punti importanti sul suo diretto rivale.
Sanchioni parte al terzo posto e dopo alcune tornate riesce a conquistare la seconda posizione, ma un piccolo errore lo costringe a concludere quarto, immediatamente alle spalle di Vandi.
In gara 2 Vandi replica un’altra straordinaria partenza, mantenendo il comando per 2 giri, al termine di una gara molto combattuta riuscirà a concludere terzo. Il terzo posto nella classifica generale e i punti guadagnati, permettono a Vandi di accorciare notevolmente le distanze concludendo secondo il campionato a soli 2 punti dal vincitore.
Sanchioni con due quarti posti, conclude al quarto posto il GP di Castelletto ed il Campionato Europeo 2021.

IVAN LAZZARINI: “Siamo giunti al termine di questa intensa stagione iridata, Tom Chareyre conclude al secondo posto di giornata qui a Castelletto ed anche in campionato, ha provato il tutto per tutto per ottenere il titolo, ma la vittoria è andata a Schmidt, sempre su una TM, che così conquista una splendida vittoria nel campionato costruttori.
Sempre in S1 il nostro Patrick Pals ha concluso al settimo posto in campionato, veramente un bel risultato per lui, con una stagione molto regolare, mentre Monticelli purtroppo ha dovuto rinunciare a questo ultimo appuntamento a causa del suo infortunio.
Nella classe S2 Steve Bonnal e Luca Bozza hanno concluso il campionato al quarto e quinto posto con il medesimo punteggio, buona la prova di Steve qui a Castelletto, con il terzo gradino del podio.
Kevin Vandi ha avuto un finale di stagione eccezionale, arrivando ad assottigliare il suo distacco dal leader fino a portarlo a meno 2 punti; conclude con un secondo posto finale, che ci lascia un po’ di amaro in bocca. Ma queste sono le gare.
Sanchioni sfiora il podio di campionato, giungendo quarto, per lui comunque una stagione molto positiva.
Un 2021 veramente impegnativo, con grandi prestazioni e qualche errore di troppo, appuntamento al 2022 per riconfermare il titolo costruttori e salire sul gradino più alto delle classifiche piloti!”

2021-10-20T16:52:44+02:0020 Ottobre 2021|Racing|

Titolo