Circa lara.badioli

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora lara.badioli ha creato 58 post nel blog.

FIM CEV Moto3: podio mondiale a Valencia per TM Racing Factory Team in occasione dell’ultima gara

Nel weekend del 20 e 21 novembre, sul circuito Ricardo Tormo di Valencia, il TM Racing Factory Team Moto3 ha disputato l’ottavo ed ultimo round del Mondiale Junior FIM CEV Repsol. La squadra italiana ha schierato i suoi tre piloti: lo spagnolo David Salvador e gli italiani Nicola Carraro e Raffaele Fusco.

Dopo aver disputato due sessioni di prove libere i tre piloti TM si sono cimentati nelle qualifiche, che sono state rese difficili dal meteo, con la pioggia che ha reso scivoloso il tracciato spagnolo. Al termine dei due turni David Salvador (1’51”213) ha fatto segnare l’ottavo tempo assoluto, mentre Raffaele Fusco (1’52”789) e Nicola Carraro (1’54”112) hanno terminato rispettivamente al ventitreesimo e ventisettesimo posto.

Il programma del round di Valencia prevedeva due gare che si sono disputate domenica in tarda mattinata e nel pomeriggio. In entrambe, a seguito dei risultati ottenuti nelle qualifiche, Salvador ha preso il via dalla terza fila e Carraro dalla nona, mentre purtroppo Fusco è caduto nel warm up della mattina. Per questo motivo lo staff medico del circuito non lo ha dichiaro idoneo a disputare le gare. Il pilota italiano sta bene ed è già tornato a casa.

Nella prima gara David Salvador ha dimostrato la sua competitività e quella della sua TM conquistando un ottimo quinto posto, mentre Carraro, penalizzato da una partenza nelle retrovie, ha concluso ventiduesimo. Nella seconda il pilota spagnolo del TM Racing Factory Team ha condotto una grande gara che lo ha portato sul terzo gradino del podio. Nicola ha fatto meglio di gara1 terminando al diciannovesimo posto a pochi decimi dalla point zone.

Si conclude quindi con un podio il Mondiale Junior FIM CEV Repsol per il team ufficiale TM, con David Salvador che oltre alla terza posizione in gara2 ha anche ottenuto il quinto posto nella classifica finale del campionato.

 

Circuito Ricardo Tormo – Valencia – Spagna

Gara1: 1) Kelso (KTM) – 2) Alonso (GasGas) – 3) Ortola (KTM) – 4) Ogden (GasGas) – 5) Salvador (TM)  – 6) Azman (Honda)  7) Garcia (Honda) …… 22) Carraro (TM)

 

Gara2: 1) Olgado (GasGas) – 2) Ortola (KTM) – 3) Salvador (TM) – 4) Bertelle (KTM) – 5) Ogden (GasGas) – 6) Kelso (KTM) – 7) Azman (Honda) ……… 19) Carraro (TM)

 

Nicola Carraro: “Un weekend complicato anche a causa della pioggia nelle qualifiche, ma che ci ha portato ad acquisire molta esperienza. Le mie gare sono state ovviamente condizionate dalla posizione di partenza, ma l’aspetto positivo è che la mia moto è stata competitiva ed io ho potuto mantenere un ritmo molto veloce, che mi ha permesso di recuperare posizioni. Ringrazio la mia squadra e tutti i miei tecnici con i quali ho trascorso una bella stagione”.

 

David Salvador: “Abbiamo concluso alla grande, con un podio! A Valencia mi sarebbe piaciuto vincere, ma le gare sono state molto combattute e difficili. In gara1 ho perso il podio per pochi decimi di secondo ed anche per questo nella seconda gara ero ancora  più determinato a chiudere con un podio e ce l’ho fatta. Ringrazio la squadra che ha lavorato tanto per me, permettendomi di migliorarmi e di conquistare ottimi risultati”.

 

Raffaele Fusco: “Le prove e le qualifiche, specialmente quelle su pista bagnata, erano andate abbastanza bene ed ero convinto di poter disputare delle belle gare. Purtroppo oltre ad una caduta nelle qualifiche, sono caduto anche nel warm up di domenica mattina. Per precauzione i medici hanno preferito non farmi correre, anche se io per fortuna mi sento bene. Mi dispiace perché non è così che avrei voluto concludere la mia stagione. Colgo l’occasione per ringraziate tutto il team TM con il quale mi sono trovato benissimo”.

 

Mattia Serafini – Team Manager: “È stato un weekend positivo che ci ha permesso di chiudere in bellezza questa stagione 2021. Il terzo posto ed il podio di David in gara1 è stato come la ciliegina sulla torta. Già nella prima gara il nostro spagnolo è andato vicino al podio e poi nella gara successiva non gli è sfuggito. Il weekend è stato reso difficile dalla pioggia, caduta nelle prove libere e nelle qualifiche. Se a questo aggiungiamo che i nostri piloti non salivano in sella da quasi due mesi è facile capire come non sia stato certo facile trovare un buon set up per le nostre moto. Mi spiace per Fusco che avrebbe fatto delle buone gare, ma una caduta nel warm up ha indotto i medici a fermarlo a scopo precauzionale. Salvador è stato velocissimo per tutto il weekend, supportato da una moto molto competitiva. Carraro ha pagato la posizione di partenza, ma poi in gara è riuscito a tenere un buon passo e a recuperare molte posizioni.  E’ stata una stagione di crescita, che ha confermato la validità del nostro lavoro”.

2021-11-26T12:33:47+01:0026 Novembre 2021|Racing|

Supermotard: Campionato del mondo S1GP – Round 5 Castelletto di Branduzzo

L30 RACING CONCLUDE LA STAGIONE IRIDATA AL SECONDO POSTO E CONSEGNA A TM IL TITOLO COSTRUTTORI

THOMAS CHAREYRE CONQUISTA IL SECONDO POSTO NELLA CLASSE S1GP ED È VICE CAMPIONE, STESSA SORTE PER VANDI CHE SFIORA IL TITOLO EUROPEO IN S4

Il Team L30 Racing in sella alle TM Racing m.y. 2021 conclude i tornei, Mondiale ed Europeo, sul circuito di Castelletto di Branduzzo (PV) con un weekend tutto all’attacco.
Il circuito Pavese ha regalato gare di altissimo livello e dai contenuti sorprendentemente spettacolari.
La formazione guidata dal Team Manager Ivan Lazzarini ha tentato il tutto per tutto con Thomas Chareyre e Kevin Vandi per recuperare il gradino più alto del podio in S1GP ed S4.
Steve Bonnal in S2 sale sul podio di giornata con il terzo posto.

CLASSE S1GP CAMPIONATO MONDIALE

Nella classe S1GP, In sella alle SMX 450 factory al via: il francese campione in carica Thomas Chareyre, e l’estone Patrick Pals.
In gara 1 Thomas Chareyre scatta in seconda posizione, per poi passare subito all’attacco del leader, dopo il sorpasso Chareyre mantiene il comando con una gara magistrale chiusa al primo posto finale; Patrick Pals dopo una partenza non ottimale riuscirà a recuperare alcune posizioni, concludendo al decimo posto.
Gara 2 “Fast Race”, Chareyre al primo giro è quinto, ma con grande tenacia riesce nei pochi giri a disposizione ad arrivare sino al secondo posto.
Pals parte bene e sarà autore di una gara regolare conclusa nuovamente al decimo posto.
Nella super finale Chareyre si porta al secondo posto provando a conquistare la vittoria finale, il ritmo del francese è ottimo e lo porterà a concludere a poco più di un secondo dal leader. Chareyre recupera così altri dieci punti in classifica e conquista il secondo posto in campionato riducendo il distacco.
Pals conclude dodicesimo, ottenendo il settimo posto stagionale.

CLASSE S2 CAMPIONATO EUROPEO

Nella classe S2 al via il duo composto da Steve Bonnal e Luca Bozza, il francese riesce a salire ancora sul podio con il terzo posto di giornata.
In gara 1 Luca Bozza scatta in quarta posizione, ma dovrà subire l’attacco di Bonnal, che dopo una partenza difficile riuscirà ad ottenere il quarto posto, con Bozza subito a ruota.
In gara 2 Bonnal è autore di una buona partenza, proseguendo poi la sua gara con un buon passo e concludendo terzo sotto la bandiera a scacchi; il risultato di gara 2 gli permetterà di conquistare anche il terzo posto di giornata.
Bozza è altrettanto veloce ed al termine della gara sarà quarto alle spalle di Bonnal.
Entrambi concludono il campionato con 181 punti rispettivamente al quarto e quinto posto.

CLASSE S4 CAMPIONATO EUROPEO

Anche per la classe S4 l’ultimo appuntamento stagionale, con Kevin Vandi che è protagonista di un finale in rimonta nel tentativo disperato di conquistare un altro titolo Europeo. Riuscirà a recuperare molti punti e sfiorare la vittoria.
In gara 1 Vandi è il più veloce al via e riuscirà a mantenere il comando per buona parte della gara, nella seconda metà della manche Vandi lascia strada a due avversari che non rappresentano problemi per il campionato in quanto wild card e riesce a guadagnare punti importanti sul suo diretto rivale.
Sanchioni parte al terzo posto e dopo alcune tornate riesce a conquistare la seconda posizione, ma un piccolo errore lo costringe a concludere quarto, immediatamente alle spalle di Vandi.
In gara 2 Vandi replica un’altra straordinaria partenza, mantenendo il comando per 2 giri, al termine di una gara molto combattuta riuscirà a concludere terzo. Il terzo posto nella classifica generale e i punti guadagnati, permettono a Vandi di accorciare notevolmente le distanze concludendo secondo il campionato a soli 2 punti dal vincitore.
Sanchioni con due quarti posti, conclude al quarto posto il GP di Castelletto ed il Campionato Europeo 2021.

IVAN LAZZARINI: “Siamo giunti al termine di questa intensa stagione iridata, Tom Chareyre conclude al secondo posto di giornata qui a Castelletto ed anche in campionato, ha provato il tutto per tutto per ottenere il titolo, ma la vittoria è andata a Schmidt, sempre su una TM, che così conquista una splendida vittoria nel campionato costruttori.
Sempre in S1 il nostro Patrick Pals ha concluso al settimo posto in campionato, veramente un bel risultato per lui, con una stagione molto regolare, mentre Monticelli purtroppo ha dovuto rinunciare a questo ultimo appuntamento a causa del suo infortunio.
Nella classe S2 Steve Bonnal e Luca Bozza hanno concluso il campionato al quarto e quinto posto con il medesimo punteggio, buona la prova di Steve qui a Castelletto, con il terzo gradino del podio.
Kevin Vandi ha avuto un finale di stagione eccezionale, arrivando ad assottigliare il suo distacco dal leader fino a portarlo a meno 2 punti; conclude con un secondo posto finale, che ci lascia un po’ di amaro in bocca. Ma queste sono le gare.
Sanchioni sfiora il podio di campionato, giungendo quarto, per lui comunque una stagione molto positiva.
Un 2021 veramente impegnativo, con grandi prestazioni e qualche errore di troppo, appuntamento al 2022 per riconfermare il titolo costruttori e salire sul gradino più alto delle classifiche piloti!”

2021-10-20T16:52:44+02:0020 Ottobre 2021|Racing|

ENDUROGP 2021 RD11/12 – Francia: ultimi step di una stagione mozzafiato!

PAVONI CAMPIONE DEL MONDO JUNIOR

RUPRECHT VICE CAMPIONE DEL MONDO E2

MACORITTO VICE CAMPIONE DEL MONDO JUNIOR E  VINCITORE DELLA WORLD CUP EJ1

 

FRANCIA-LANGEAC

Jarno Boano: “Al posto del solito comunicato stampa oggi è giorno di ringraziamenti. Sì, ricevete queste righe dopo due giorni dal gran finale di stagione, perché a volte bisogna sedersi e guardare indietro a cosa è stato fatto per realizzare bene il tutto. Bisogna che la frenesia, l’emozione, la tensione passino; bisogna sedersi in una stanza vuota e realizzare.

Realizzare che la scelta che hai fatto, e nella quale tutti i tuoi “ragazzi” ti hanno seguito, è stata giusta.

Realizzare che è stata impegnativa, perché tutto nuovo.

Realizzare che tutta un’azienda si è messa disposizione per farti sentire “uno di loro”.

Realizzare che la passione è il motore principale di questa azienda.

Realizzare che tutti insieme siamo stati grandi…e quindi devi ringraziare tutti! Ma servirebbero delle pagine intere, quindi grazie a tutti coloro che in prima linea e dietro le quinte ci supportano, ci hanno supportato e ci supporteranno!

Un grazie particolare va sicuramente ai nostri piloti che hanno finalizzato, con grandi risultati, il lavoro di molte persone!

 

WIL RUPRECHT

Campione Italiano Assoluto

Vice Campione del Mondo E2

 

MATTEO CAVALLO

Campione Italiano 250 4T

Vincitore classe E3 ISDE 2021

Campione del Mondo a squadre ISDE 2021

 

MATTEO PAVONI

Campione del Mondo Junior

Campione Italiano Junior

Campione del Mondo a squadre Junior ISDE 2021

 

LORENZO MACORITTO

Campione Italiano 250 2T

Vincitore World Cup EJ1

Campione del Mondo a squadre Junior ISDE 2021

 

Grazie ancora a tutti…ma qui non ci si ferma. Dateci una settimana di riposo, e poi si parte per preparare il 2022!”

 

2021-10-20T14:04:49+02:0020 Ottobre 2021|Racing|

Motard: TM Racing e L30 Racing vincono gli Internazionali d’Italia Supermoto nelle classi S1 e S2

L30 RACING CON TM RACING VINCE LE CLASSI S1 ED S2 CON THOMAS CHAREYRE E STEVE BONNAL.
IN S4 VANDI VINCE ENTRAMBE LE GIORNATE, MA NON BASTA PER RICONFERMARSI CAMPIONE

Il Team L30 Racing conclude la stagione degli Internazionali d’Italia Supermoto a Castelletto di Branduzzo nel migliore dei modi, con un finale tutto all’attacco.

CLASSE S1:

Nella classe S1 Thomas Chareyre e Marc Reiner Schmidt non deludono le aspettative, regalando grande spettacolo il sabato con un duello senza esclusione di colpi in sella alle TM Racing SMX Factory, i due conquistano una vittoria a testa.
Thomas Chareyre con una tattica conservativa nelle due manche conclusive della domenica andrà a conquistare il titolo della classe S1, un successo che gli mancava dal 2011. Per Schmidt un ottimo secondo posto in campionato e la vittoria di entrambe le giornate di Castelletto.
Luca Bozza regala al team una convincente domenica, con il settimo posto assoluto e la conquista della classifica Rookie dell’ultimo GP stagionale.
Al via dell’ultimo round domenicale anche Steve Bonnal, che concluderà undicesimo al debutto nella classe maggiore.
Al via anche Patrick Pals, che ottiene un undicesimo posto il sabato ed un decimo la domenica.

CLASSE S2:

Nella classe S2 Steve Bonnal vince con una prova di anticipo il titolo e si laurea campione della classe S2 già nella giornata di sabato. La stagione per lui non poteva concludersi meglio con la vittoria della seconda manche del sabato e il debutto a sorpresa la domenica nella classe S1, classe che con tutta probabilità lo vedrà impegnato nel prossimo 2022.

CLASSE S4:

Nella classe S4 Kevin Vandi prosegue la sua serie vincente con due vittorie di giornata negli ultimi due round stagionali, non è stata un’impresa facile visto il livello sempre più alto degli avversari, ma Kevin ha dimostrato di aver ritrovato un buon equilibrio e una consistente velocità, per il campionato guadagna punti preziosi accorciando le distanze, ma concluderà secondo.
Alessandro Sanchioni conquista due secondi posti di manche come miglior risultato del doppio weekend, dimostrando di essere sempre tra i protagonisti assoluti della categoria. Terzo posto di giornata sia sabato che domenica, per un buon quarto posto finale di campionato.
Lorenzo Papalini ottiene il quinto posto in campionato anche grazie alla splendida prestazione domenicale con un ottimo quarto posto di giornata e Giovanni Galloni, sempre in questa classe ottiene il decimo posto finale nella serie su asfalto.

IVAN LAZZARINI:

“Si concludono gli internazionali d’Italia Supermoto qui a Castelletto con grandi soddisfazioni in tutte le classi, partendo dalla S1 dove Thomas è riuscito a conquistare il titolo e Marc a vincere entrambe le giornate e concludere secondo, meglio di così non potevamo chiedere.
Bravo anche Luca Bozza, che domenica ha vinto la classifica Rookie e si è classificato al settimo posto assoluto di giornata, per lui anche il quarto posto nel Campionato Italiano al debutto.
Sfortuna per Monticelli, che a causa di un infortunio alla caviglia rimediato ad inizio weekend non riuscirà a prendere il via nell’ultima gara, ma concluderà comunque al secondo posto della classifica Italiana.
Nella classe S2 Bonnal ha vinto con una prova di anticipo e così ha corso l’ultima giornata nella classe S1, misurandosi con gli avversari che incontrerà il prossimo anno.
In S4 gran finale di stagione per Vandi, che vince due giornate consecutive, non riuscendo però a riconquistare il campionato; insieme a lui Sanchioni in S4 ha ottenuto due terzi posti e ha concluso il campionato quarto.
Sempre in S4 Papalini ci regala grosse soddisfazioni, con una gara eccezionale la domenica, che gli vale il quinto posto in campionato, Galloni alla prima esperienza con il bagnato si è difeso bene ed ha addirittura ottenuto il miglior risultato stagionale con il settimo posto.
La stagione non è ancora finita perché mancano gli attesi appuntamenti del Mettet e l’ultima prova di Mondiale.
Grazie come sempre a tutti i nostri sponsor.”

2021-10-04T15:57:32+02:004 Ottobre 2021|Racing|

Italiano Enduro: poker d’assi! Tm Racing e TM Boano Factory vincono quattro titoli italiani con quattro piloti e 4 moto diverse

Jarno Boano: “ Questa volta sì.. abbiamo fatto POKER!! Quattro Titoli Italiani con quattro grandi piloti e quattro moto diverse nelle loro cilindrate!

Wil Ruprecht, TM 300 FI 4T, Campione Italiano Assoluto

Matteo Cavallo, TM 250 FI 4T, Campione Italiano 250 4T

Lorenzo Macoritto, TM 250 FI 2T, Campione Italiano 250 2T

Matteo Pavoni TM 300 FI 2T, Campione Italiano Junior

Difficile, quasi impossibile, chiedere di più, in quanto “boss” devo ringraziare tutti quelli che hanno creduto con me in questo progetto!

La TM Racing, i Piloti, il mio Team e tutti i nostri Sponsor!!

Questa volta non voglio aggiungere altro, lascio spazio alle emozioni ed ai risultati!!

Grazie di cuore a tutti!”

 

 

2021-09-28T14:57:36+02:0027 Settembre 2021|Racing|

Titolo