Home/lara.badioli

Circa lara.badioli

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora lara.badioli ha creato 52 post nel blog.

Motard: TM Racing e L30 Racing vincono gli Internazionali d’Italia Supermoto nelle classi S1 e S2

L30 RACING CON TM RACING VINCE LE CLASSI S1 ED S2 CON THOMAS CHAREYRE E STEVE BONNAL.
IN S4 VANDI VINCE ENTRAMBE LE GIORNATE, MA NON BASTA PER RICONFERMARSI CAMPIONE

Il Team L30 Racing conclude la stagione degli Internazionali d’Italia Supermoto a Castelletto di Branduzzo nel migliore dei modi, con un finale tutto all’attacco.

CLASSE S1:

Nella classe S1 Thomas Chareyre e Marc Reiner Schmidt non deludono le aspettative, regalando grande spettacolo il sabato con un duello senza esclusione di colpi in sella alle TM Racing SMX Factory, i due conquistano una vittoria a testa.
Thomas Chareyre con una tattica conservativa nelle due manche conclusive della domenica andrà a conquistare il titolo della classe S1, un successo che gli mancava dal 2011. Per Schmidt un ottimo secondo posto in campionato e la vittoria di entrambe le giornate di Castelletto.
Luca Bozza regala al team una convincente domenica, con il settimo posto assoluto e la conquista della classifica Rookie dell’ultimo GP stagionale.
Al via dell’ultimo round domenicale anche Steve Bonnal, che concluderà undicesimo al debutto nella classe maggiore.
Al via anche Patrick Pals, che ottiene un undicesimo posto il sabato ed un decimo la domenica.

CLASSE S2:

Nella classe S2 Steve Bonnal vince con una prova di anticipo il titolo e si laurea campione della classe S2 già nella giornata di sabato. La stagione per lui non poteva concludersi meglio con la vittoria della seconda manche del sabato e il debutto a sorpresa la domenica nella classe S1, classe che con tutta probabilità lo vedrà impegnato nel prossimo 2022.

CLASSE S4:

Nella classe S4 Kevin Vandi prosegue la sua serie vincente con due vittorie di giornata negli ultimi due round stagionali, non è stata un’impresa facile visto il livello sempre più alto degli avversari, ma Kevin ha dimostrato di aver ritrovato un buon equilibrio e una consistente velocità, per il campionato guadagna punti preziosi accorciando le distanze, ma concluderà secondo.
Alessandro Sanchioni conquista due secondi posti di manche come miglior risultato del doppio weekend, dimostrando di essere sempre tra i protagonisti assoluti della categoria. Terzo posto di giornata sia sabato che domenica, per un buon quarto posto finale di campionato.
Lorenzo Papalini ottiene il quinto posto in campionato anche grazie alla splendida prestazione domenicale con un ottimo quarto posto di giornata e Giovanni Galloni, sempre in questa classe ottiene il decimo posto finale nella serie su asfalto.

IVAN LAZZARINI:

“Si concludono gli internazionali d’Italia Supermoto qui a Castelletto con grandi soddisfazioni in tutte le classi, partendo dalla S1 dove Thomas è riuscito a conquistare il titolo e Marc a vincere entrambe le giornate e concludere secondo, meglio di così non potevamo chiedere.
Bravo anche Luca Bozza, che domenica ha vinto la classifica Rookie e si è classificato al settimo posto assoluto di giornata, per lui anche il quarto posto nel Campionato Italiano al debutto.
Sfortuna per Monticelli, che a causa di un infortunio alla caviglia rimediato ad inizio weekend non riuscirà a prendere il via nell’ultima gara, ma concluderà comunque al secondo posto della classifica Italiana.
Nella classe S2 Bonnal ha vinto con una prova di anticipo e così ha corso l’ultima giornata nella classe S1, misurandosi con gli avversari che incontrerà il prossimo anno.
In S4 gran finale di stagione per Vandi, che vince due giornate consecutive, non riuscendo però a riconquistare il campionato; insieme a lui Sanchioni in S4 ha ottenuto due terzi posti e ha concluso il campionato quarto.
Sempre in S4 Papalini ci regala grosse soddisfazioni, con una gara eccezionale la domenica, che gli vale il quinto posto in campionato, Galloni alla prima esperienza con il bagnato si è difeso bene ed ha addirittura ottenuto il miglior risultato stagionale con il settimo posto.
La stagione non è ancora finita perché mancano gli attesi appuntamenti del Mettet e l’ultima prova di Mondiale.
Grazie come sempre a tutti i nostri sponsor.”

2021-10-04T15:57:32+02:004 Ottobre 2021|Racing|

Italiano Enduro: poker d’assi! Tm Racing e TM Boano Factory vincono quattro titoli italiani con quattro piloti e 4 moto diverse

Jarno Boano: “ Questa volta sì.. abbiamo fatto POKER!! Quattro Titoli Italiani con quattro grandi piloti e quattro moto diverse nelle loro cilindrate!

Wil Ruprecht, TM 300 FI 4T, Campione Italiano Assoluto

Matteo Cavallo, TM 250 FI 4T, Campione Italiano 250 4T

Lorenzo Macoritto, TM 250 FI 2T, Campione Italiano 250 2T

Matteo Pavoni TM 300 FI 2T, Campione Italiano Junior

Difficile, quasi impossibile, chiedere di più, in quanto “boss” devo ringraziare tutti quelli che hanno creduto con me in questo progetto!

La TM Racing, i Piloti, il mio Team e tutti i nostri Sponsor!!

Questa volta non voglio aggiungere altro, lascio spazio alle emozioni ed ai risultati!!

Grazie di cuore a tutti!”

 

 

2021-09-28T14:57:36+02:0027 Settembre 2021|Racing|

L30 RACING e TM RACING AL NAZIONI SUPERMOTO A CAROLE IN FRANCIA

THOMAS CHAREYRE PORTA LA FRANCIA NUOVAMENTE SUL TETTO DEL MONDO, MONTICELLI CONDUCE L’ITALIA CON UNA SPLENDIDA VITTORIA DI MANCHE AL SECONDO POSTO

Il Team L30 Racing si è schierato al via del Supermoto of Nations ospitando ben 4 nazioni sotto la propria struttura: Francia, Italia, Estonia e Israele; il Team guidato da Ivan Lazzarini ed in sella alle TM Factory raccoglie successi sia nella classifica individuale, sia nella classifica a squadre; permettendo a Thomas Chareyre di conquistare un altro titolo con la formazione Francese, proprio nella gara di casa.

RACE 1 – RIDER 1 VS RIDER 2

In gara 1 Diego Monticelli (ITA) in sella alle SMX 450 factory scatta velocissimo al comando, ma al terzo giro viene superato da Thomas Chareyre (FRA), che impone rapidamente un ritmo insostenibile e si invola verso la vittoria, davanti a Monticelli.
Patrick Pals (EST) dopo un buon avvio, raggiunge la decima posizione, che manterrà per alcuni giri nella fase iniziale di gara, per poi concludere dodicesimo; mentre Prants Pals (EST) concluderà diciottesimo.

Classifica dopo gara 1: Spagna (7 pt.), Italia (9 pt.), Repubblica Ceca (14 pt.), Francia jr (14 pt.), Francia (15 pt.)

RACE 2 – RIDER 2 VS RIDER 3

Al via di gara 2 il più rapido è ancora Diego Monticelli (ITA), che riuscirà a regolare gli avversari fino alla bandiera a scacchi, giungendo ad uno dei successi più importanti della sua carriera; per lui una bellissima vittoria, che proietta l’Italia al comando della classifica generale a squadre con 19 punti davanti alla Francia con 25 punti.
Steve Bonnal (FRA JR), al via di questa manche, dopo una convincente rimonta si classifica al sesto posto.
Al via anche l’estone Prants Pals (EST) che giunge al traguardo diciannovesimo alla sua prima esperienza internazionale.

Classifica dopo gara 2: Italia (19 pt.), Francia (25 pt.), Francia jr (25 pt.), Repubblica Ceca (27 pt.), Spagna (34 pt.)

RACE 3 – RIDER 1 VS RIDER 3

Nella terza gara Thomas Chareyre (FRA) rimonta il gruppo e dalla settima posizione raggiunge rapidamente il comando dopo un acceso duello con gli avversari, a supporto del risultato di Chareyre anche l’altro francese al via, Steve Bonnal (FRA) conquista il sesto posto, portando la Francia al comando della classifica.
Estonia ancora in top ten con un ottimo Patrick Pals (EST), autore di una gara all’attacco.

Classifica finale per Nazioni: Francia (15 pt.), Italia (20 pt.), Francia jr (29 pt.), Repubblica Ceca (33 pt.), Spagna (38 pt.)

IVAN LAZZARINI: “Siamo stati impegnati nel supporto dei nostri piloti rappresentando 4 nazioni, un bellissimo successo di Thomas che riconquista il Trofeo delle Nazioni con la sua Francia, Monticelli ha fatto una gara pazzesca per l’Italia, vincendo la seconda manche, peccato per il trofeo che è sfumato per la nostra nazione; ma guardando ai risultati dei nostri piloti siamo veramente orgogliosi.
Per i fratelli Pals, è stata una grande esperienza, Patrick è già avvezzo alle manifestazioni internazionali, mentre Prants era al debutto assoluto; hanno portato l’Estonia all’ottavo posto, bravi.
Abbiamo dato supporto anche alla nazionale Israeliana, che ha potuto beneficiare della nostra struttura ed esperienza.
Un bellissimo weekend a tutto tondo carico di emozioni.”

2021-09-21T12:02:19+02:0021 Settembre 2021|Racing|

Moto 3: Settimo round del Mondiale Junior FIM CEV Repsol Moto3 a Misano per TM Racing Factory Team

Il campionato Mondiale Junior FIM CEV Repsol ha fatto tappa a Misano Adriatico in Italia, per disputare il settimo round, che si è corso in concomitanza con le gare del mondiale MotoGP al Misano World Circuit. Per il TM Racing Factory Team Moto3 si è trattato della gara di casa.

Questo round del Mondiale Junior FIM CEV Repsol prevede la disputa delle qualifiche il venerdì e di un’unica gara il sabato.

Venerdì i tre piloti della squadra italiana, Nicola Carraro, Raffaele Fusco e David Salvador sono scesi sulla pista romagnola per disputare i due turni di qualifica che hanno deciso la griglia di partenza della gara di sabato

I tre piloti del TM Racing Factory Team Moto3 hanno lavorato assieme ai loro tecnici, alla ricerca del miglior set up per le rispettive moto su questa pista. Il primo turno del mattino si è disputato su pista asciutta, mentre per il secondo la pista era bagnata e quindi nessuno ha potuto migliorare il proprio best lap. Nella classifica cumulativa dei due turni David Salvador ha fatto segnare il quattordicesimo tempo (1’45”447) mentre Raffaele Fusco (1’45”588) e Nicola Carraro (1’46”166) hanno concluso rispettivamente in  diciottesima e venticinquesima posizione.

Con questi risultati lo spagnolo ha preso il via dalla quinta fila, Fusco dalla sesta e Carraro dalla nona. La gara si è disputata nel tardo pomeriggio sulla distanza di 17 giri.

La partenza di Salvador è stata buona ma nei primi giri il pilota spagnolo si è trovato in mezzo ad un gruppo che ne ha rallentato l’andatura. Nei giri successivi David ha iniziato a risalire la classifica sino al nono posto finale.

Dopo una buona partenza Fusco ha in pratica mantenuto la posizione, ma nei giri finali ha effettuato alcuni sorpassi sino a concludere in tredicesima posizione, conquistando qualche punto per la sua classifica.

Bella ma sfortunata la prova di Carraro che nei primi giri occupava la quindicesima posizione, ma con un ritmo molto veloce risaliva sino al nono posto, quando nel finale subiva una penalizzazione che lo relegava al ventiduesimo posto finale.

Il prossimo ed ultimo appuntamento del TM Racing Factory Team Moto3 con il Campionato Mondiale Junior FIM CEV Repsol è fissato per il weekend del 20 e 21 novembre all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia in Spagna.

Qualifiche:

1) Munoz (KTM)

2) Alonso (GasGas)

3) Kelso (KTM)

4) Matsuyama (Honda)

5) Ortolà (KTM)

…….

14) Salvador (TM)

……

18) Fusco (TM)

25) Carraro (TM)

 

Gara1: 1) Kelso (KTM) – 2) Ortola (KTM) – 3) Munoz (KTM) – 4) Veijer (Husqvarna) – 5) Garcia (Honda) ……… 9) Salvador (TM)…..13) Fusco (TM) …… 22) Carraro (TM)

 

Nicola Carraro: “E’ stata una bella gara, ma non abbiamo raccolto quanto ci saremmo meritati. In qualifica sono stato penalizzato dalla seconda sessione bagnata che non mi ha permesso di migliorarmi. In gara sono partito bene, ma mentre ero nel gruppo in lotta per la quarta posizione sono stato penalizzato a causa di un mio errore, e questo mi ha relegato al ventiduesimo posto. Sono dispiaciuto per il risultato di oggi, ma so che siamo competitivi e pronti per le prime posizioni”.

 

David Salvador: “E’ stato un weekend molto impegnativo, ma ci è servito per fare esperienza e per migliorarci. Per Misano non abbiamo trovato il setting giusto, ma cercheremo di migliorare ed essere sempre più competitivi”.

 

Raffaele Fusco: “Le qualifiche sono state complicate dalle condizioni della pista nella Q2 e per questo in gara sono partito abbastanza indietro. Ho fatto una buona partenza e sono rimasto nel gruppo di testa, sino a quando a causa di un contatto con un altro pilota, ho perso il contatto con i primi, terminando al tredicesimo posto, ma molto vicino ai primi. Senza quel problema con quell’avversario avrei certamente potuto ottenere un risultato migliore, ma queste sono le corse. Guardiamo avanti e pensiamo al prossimo round di Valencia”.

 

Mattia Serafini: “Un fine settimana assolutamente positivo, ma estremamente complicato. A Misano abbiamo avuto a disposizione solo due turni di qualifica e poi sabato la gara, e quindi senza poter provare o poter lavorare sulle nostre moto. Inoltre a rendere ancora più difficili le cose è arrivata anche la pioggia che ha di fatto vanificato una delle due qualifiche. Ciò nonostante i nostri piloti e la squadra hanno dato il massimo e si sono comportati bene. Ora ci dobbiamo preparare per l’ultimo appuntamento di Valencia dove speriamo di ottenere con i risultati il frutto dei nostri progressi e del nostro lavoro”.

 

2021-09-21T09:33:48+02:0021 Settembre 2021|Racing|

Motard: TM Racing e L30Racing grandi protagonisti delle classi S1 e S4 nel 5° RD Internazionali d’Italia Supermoto

SCHIMIDT VINCE LA CLASSE S1 A PARI MERITO CON CHAREYRE, KEVIN VANDI TORNA ALLA VITTORIA NELLA CLASSE S4.

Il Team L30 Racing giunge a Latina per il quinto round degli Internazionali d’Italia Supermoto, piazzando le sue TM Racing m.y. 2021 sul podio di tutte le classi.

CLASSE S1:

Nella classe S1 il team L30 Racing schiera i consueti 4 piloti: Marc Reiner Schmidt, Thomas Chareyre, Diego Monticelli e Luca Bozza.
In gara 1 Thomas Chareyre è il più veloce al via, portandosi a ruota Marc Reiner Schmidt, i due impongono subito un grande ritmo alla gara e risulteranno imprendibili, concludendo nel medesimo ordine; Schmidt nonostante una scivolata conquista il secondo posto alle spalle di Chareyre.
Diego Monticelli contribuisce ad un bellissimo primato piazzandosi al terzo posto, con ben 3 TM L30 Racing nei primi 3 posti.
Luca Bozza non parte bene, ma farà registrare tempi molto interessanti, suo l’ottavo posto.
In gara 2 Chareyre parte nuovamente davanti a tutti, con Schmidt a ruota. Al quarto giro Schmidt affonda l’attacco decisivo prendendo il comando ed andando a vincere, con Chareyre in seconda posizione, i due compagni di team concludono con lo stesso punteggio nell’assoluta.
Monticelli sarà autore di una gara regolare costantemente coi primi, giungendo quarto al traguardo e di giornata.
Luca Bozza conquista il sesto posto finale, dimostrando di avere un grande passo.

CLASSE S2:

Nella classe S2 Steve Bonnal vince la prima frazione, dopo essere partito secondo; decisivo il sorpasso al quinto passaggio, che permette al francese di aggiudicarsi il primo gradino del podio.
Bonnal purtroppo non riuscirà a replicare il risultato in gara 2, dopo una caduta al terzo giro sarà però autore di una consistente rimonta dalle retrovie, fino al sesto posto conclusivo.
Un altro podio per Bonnal, che conquista punti preziosi per il campionato, con il terzo posto nella classifica di giornata.

CLASSE S4:

Anche in questa classe come nella S1, il team L30 Racing schiera 4 piloti: Kevin Vandi, Alessandro Sanchioni, Lorenzo Papalini e Giovanni Galloni.
In gara 1 Vandi parte davanti a tutti, ingaggiando un bellissimo duello senza esclusione di colpi con il suo diretto rivale, una prima manche che segna il ritorno di un Vandi lucido ed incisivo, conclusa al secondo posto.
Sanchioni parte al quarto posto, ma riuscirà per alcuni giri a mantenere la terza posizione, cedendo nuovamente la posizione solo sul finale.
Partenza discreta per Papalini, che al primo passaggio è decimo e andando poi a conquistare il tredicesimo posto.
Galloni dimostra di avere un buon feeling con il tracciato di Latina, sarà autore di una gara tutta all’attacco, dopo la partenza in sesta posizione riuscirà a prendersi un ottimo ottavo posto.
In gara 2 Kevin Vandi sorprende tutti al via e si prende la prima posizione, la gara è tutta da scrivere perché gli avversari attaccano, ma Kevin dopo aver ceduto per alcuni giri il secondo posto, riuscirà all’ultimo giro a vincere gara e Gran Premio, riaprendo il campionato.
Sfortuna per Sanchioni, che è costretto al ritiro dopo una caduta quando si trovava in terza posizione.
Stessa sorte anche per Galloni, che dopo un buon avvio concluderà ventitreesimo a causa di un inconveniente.
Papalini è grande protagonista, nonostante la partenza in decima posizione: per lui il sesto posto finale ed un ottimo ritmo di gara.

IVAN LAZZARINI: “Si conclude in maniera molto positiva il weekend di Latina, nella classe S1 un’altra affermazione per Schmidt a pari merito con Chareyre; hanno dimostrato ancora una volta di essere il riferimento di questa classe.
Molto bene anche Monticelli, che con un terzo ed un quarto posto, conclude ancora nelle primissime posizioni. Anche per Luca Bozza è stato un buon fine settimana, peccato per le partenze, ma i tempi sono stati davvero ottimi.
Finalmente nella classe S4 ritroviamo un grandioso Vandi, che ha guidato come sa fare, vincendo gara 2 e l’assoluta di giornata, riaprendo di fatto il campionato.
Per Sanchioni purtroppo una gara compromessa da una scivolata, ma siamo sicuri che sarà protagonista nei prossimi round.
Bene anche Galloni e Papalini sempre a ridosso dei primi.
Nella classe S2, grande vittoria nella prima manche per Bonnal, purtroppo per lui pesa la battuta di arresto in gara 2, conclusa al sesto posto, ma siamo andati comunque a podio.
Ora ci concentriamo sulle due prove conclusive a Castelletto di Branduzzo, che assegnerà i titoli di questa stagione 2021.”

2021-09-13T11:02:04+02:0013 Settembre 2021|Racing|