Home/lara.badioli

Circa lara.badioli

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora lara.badioli ha creato 48 post nel blog.

TM Racing Factory Team Moto3 – Sesto round del Mondiale Junior FIM CEV Repsol Moto3 a Jerez

La pista di Jerez de la Frontera in Spagna ha ospitato in questo fine settimana il sesto round del campionato Mondiale Junior FIM CEV Repsol. Il TM Racing Factory Team Moto3 è sceso in pista con i suoi tre piloti: lo spagnolo David Salvador e gli italiani Nicola Carraro e Raffaele Fusco.

Nelle qualifiche i tre non sono riusciti ad esprimere tutto il loro potenziale e a sfruttare le caratteristiche delle loro TM. David Salvador (1’47”061) ha ottenuto il quattordicesimo posto, Carraro (1’47”299) il ventunesimo e Fusco (1’47”467) solo il ventisettesimo a causa di una scivolata nel corso del suo miglior giro.

Con questi risultati Salvador ha preso il via dalla quinta fila, Carraro dalla settima e Fusco dalla decima nelle due gare che si sono disputate oggi. Nella prima gara Salvador stava raggiungendo il gruppo di testa quando è stato colpito da un altro pilota che lo ha fatto cadere. Anche Carraro è scivolato nel tentativo di recuperare posizioni, mentre Fusco ha tagliato il traguardo in sedicesima posizione, ad un passo dalla zona punti.

In gara2 grande prestazione di David Salvador, che è passato quarto sotto la bandiera a scacchi dopo una gara corsa ad un ritmo molto elevato. Carraro ha terminato diciassettesimo, mentre Fusco si è dovuto ritirare a causa di un problema tecnico.

Il prossimo appuntamento del TM Racing Factory Team Moto3 con il Campionato Mondiale Junior FIM CEV Repsol è fissato per il weekend del 17 e 18 settembre al Misano World Circuit, in concomitanza con le gare del mondiale GP.

 

Autodromo di Jerez – Spagna

Gara1: 1) Ogden (GasGas) – 2) Munoz (KTM) – 3) Ortola (KTM) – 4) Munoz (KTM) – 5) Holgado (GasGas) – 6) Moreira (Honda) ……… 16) Fusco (TM) …… nc) Salvador (TM) – nc) Carraro (TM)

Gara2: 1) Munoz (KTM) – 2) Ortola (KTM) – 3) Holgado (GasGas) – 4) Salvador (TM) – 5) Munoz (KTM) – 6) Alonso (GasGas) ……… 17) Carraro (TM) ………. nc) Fusco (TM)

Nicola Carraro: “Siamo andati meglio rispetto alle gare precedenti, ma purtroppo siamo stati sfortunati. La nostra moto ora va davvero forte e possiamo lottare con i piloti più veloci. Purtroppo la mia posizione in griglia ha condizionato le due gare. In gara1 stavo spingendo al massimo per risalire la classifica e sono scivolato, mentre nella seconda gara la mia rimonta è stata rallentata nel finale dall’usura delle gomme ed ho terminato diciassettesimo. Al di la dei risultati sono soddisfatto del potenziale che abbiamo dimostrato di avere e che cercherò di mettere a frutto nelle prossime gare”.

David Salvador: “E’ stato un fine settimana molto positivo per la nostra squadra. Siamo stati veloci da subito e io mi sono trovato subito bene con la moto. Penso che abbiamo fatto un grande passo avanti rispetto alle gare precedenti. In gara1 stavo recuperando posizioni ed ero a ridosso dei primi, quando un pilota mi ha fatto cadere. Non ho potuto fare niente per evitarlo, ed è stato un vero peccato perché ho fatto il giro veloce della gara, ed avrei potuto lottare per il podio. In gara2 sono riuscito a risalire la classifica e sono arrivato molto vicino ai primi tre. Sono comunque contento non solo del quarto posto, ma soprattutto del fatto che ci stiamo migliorando costantemente, e ora siamo in grado di lottare per la vittoria”.

Raffaele Fusco: “Il weekend è iniziato bene ed abbiamo trovato subito un buon ritmo. Purtroppo sono caduto nella prima qualifica, quella nella quale si fanno i tempi ed ho dovuto partire dalla ventisettesima posizione. Questo ha condizionato le mie gare. Nella prima ho recuperato molte posizioni ed ero a ridosso dei primi, ma un contatto con un altro pilota mi ha rallentato ed ho chiuso sedicesimo. In gara2 purtroppo mi sono dovuto ritirare per un piccolo problema tecnico e questo mi ha impedito di portare a termine la mia rimonta. Ci rifaremo nel prossimo appuntamento di Misano”.

Mattia Serafini: “Un altro fine settimana estremamente positivo. Abbiamo lavorato tanto e bene ed abbiamo sempre tenuto un ritmo molto alto. Dobbiamo migliorare nelle qualifiche perché qui sono state le posizioni di partenza che ci hanno poi condizionato in gara. Sono contento del quarto posto di Salvador in gara2 e sono certo che se non l’avessero buttato in terra avrebbe fatto bene anche nella prima gara. Anche Fusco e Carraro hanno disputato due buone gare, ed hanno solo bisogno di partire più avanti. Stiamo organizzando dei test per essere ancora più competitivi e per continuare a migliorarci.”

 

 

 

 

2021-08-23T16:51:49+02:0023 Agosto 2021|Racing|

Motard, 3 round europeo e mondiale a Forcarei: L30Racing tiene aperti in giochi in tutte le classi!

THOMAS CHAREYRE E KEVIN VANDI RAGGIUNGONO IL PODIO NELLA RISPETTIVE CLASSI S1 E S4

Il Team L30 Racing in sella alle TM Racing m.y. 2021 fa tappa in Spagna a Forcarei per il terzo appuntamento dei campionati Europeo e Mondiale, schierando la consueta, imponente formazione ed ottenendo grandi risultati con i due senatori delle rispettive classi: Thomas Chareyre e Kevin Vandi, il francese infatti vince la Fast Race ed è secondo di giornata sull’impegnativo tracciato di Forcarei.
Vandi sale sul podio e tiene ancora aperto il campionato, grazie ad una strepitosa seconda manche.

CLASSE S1GP CAMPIONATO MONDIALE

Nella classe S1, In sella alle SMX 450 factory al via ci sono Thomas Chareyre, Diego Monticelli e Patrick Pals, pronti a dare battaglia.
In gara 1 Thomas Chareyre parte bene e dopo sei giri sferra l’attacco che gli permetterà di passare a condurre. Chareyre allunga sensibilmente ad ogni passaggio, ma un errore nel corso del dodicesimo giro, gli impedirà di conquistare una vittoria già saldamente nelle sue mani.
Diego Monticelli scattato dal settimo posto, riuscirà ad essere protagonista di una buona rimonta, giungendo quinto al traguardo; Patrick Pals è apparso in crescita, suo il settimo posto di gara, frutto di alcuni sorpassi ben assestati.
Gara 2 si corre con la formula “Fast race”, Chareyre è secondo al via, ma nel giro di poche curve passa al comando non concedendo nulla agli avversari e vincendo in volata.
Monticelli come nel precedente round è autore di una gara regolare, mantenendo la sesta posizione dal primo all’ultimo giro.
Pals invece ottiene il nono posto, non riuscendo a replicare la prestazione della manche di apertura.
Nella super finale Chareyre scatta al terzo posto e riuscirà a conquistare la seconda posizione dopo aver combattuto un bel duello, questo risultato gli vale anche il secondo posto assoluto di giornata e la conquista di ulteriori punti a suo favore.
Monticelli riesce a bissare il sesto posto conquistato nella Fast Race e guadagna così il quinto posto di giornata, ancora all’attacco la gara di Pals che dopo alcuni sorpassi otterrà l’ottavo posto.

CLASSE S2 CAMPIONATO EUROPEO

Nella classe S2 Luca Bozza sfiora il podio con il quarto posto finale, mentre la giornata di Steve Bonnal è stranamente caratterizzata da qualche errore di troppo e due partenze non ottimali.
In gara 1 Luca Bozza e Steve Bonnal sono autori entrambi di due partenze da dimenticare, Bozza sbaglia nelle fasi iniziali e perde il contatto dal gruppo di testa, mentre Bonnal scivola nel tratto sterrato, lasciando di fatto la porta aperta agli avversari. Al traguardo Bozza è quinto, mentre Bonnal sesto.
In gara 2 un’ottima partenza per Bozza, che scatta nel gruppo di testa facendo registrare tempi molto interessanti, una prestazione da ricordare, che si traduce con il quarto posto di manche, ma anche nella classifica di giornata.
Nel frattempo Bonnal, scattato male, non riuscirà a trovare il giusto ritmo, concludendo solo al sesto posto.

CLASSE S4 CAMPIONATO EUROPEO

Nella classe S4 Vandi è l’unico a salire sul podio, ottenendo il terzo posto e mantenendo aperti i giochi per il campionato, mentre Sanchioni riesce a centrare il podio solo nella prima frazione, a causa di una scivolata in quella conclusiva.
In gara 1 Alessandro Sanchioni è velocissimo al via e riuscirà a mantenere la seconda posizione per circa metà gara, cedendo solo sul finale, ma con un ottimo terzo posto.
Poco distante c’è Kevin Vandi che, dopo un breve recupero giungerà quarto subito a ruota.
In gara 2 Vandi indovina la partenza e soprattutto migliora il suo ritmo rispetto alla prova di apertura, dopo essere stato al comando per svariati giri, Vandi si piegherà solo al leader della classifica, concludendo secondo e conquistando un meritato podio.
Per Sanchioni un avvio eccezionale, alle spalle proprio del compagno Vandi, ma quando si trova al secondo posto Alessandro sbaglia, finendo in fondo al velocissimo gruppo. Per lui solo il nono posto.

IVAN LAZZARINI: “Per questa terza gara di campionato un’altra prova positiva per Chareyre, che accorcia le distanze dal leader di classifica, il tutto nonostante la scivolata della prima frazione quando si trovava saldamente al comando. Questo secondo posto di giornata è utilissimo per il nostro obiettivo finale: vincere.
Buona la gara di Monticelli, che è riuscito a superarsi, raggiungendo un meritato quinto posto assoluto, Pals continua la sua crescita, migliorandosi ulteriormente e conquistando l’ottavo posto.
Per quanto riguarda il Campionato Europeo S2, non siamo molto soddisfatti, perché i risultati ottenuti potevano certamente essere migliori: Luca Bozza e Steve Bonnal hanno commesso purtroppo degli errori nella prima gara e anche le partenze nel caso di Steve in gara 2 non sono state buone. Luca si è però riscattato nella seconda manche, ottenendo una grande partenza e concludendo quarto.
Nella classe S4 Sanchioni e Vandi sono stati veloci, ma è mancata un po’ di regolarità, infatti solo Kevin è riuscito a salire sul podio, anche grazie al grande risultato di gara 2 conclusa al secondo posto. Alessandro invece paga la scivolata della frazione conclusiva.
Globalmente i campionati sono ancora aperti e quindi ci batteremo al Sestriere per tornare alla vittoria”.

2021-08-23T10:47:38+02:0023 Agosto 2021|Racing|

Wild card nel CIV a Misano per i piloti del TM Racing Factory Team Moto3

Il TM Racing Factory Team Moto3 ha concluso oggi al Misano World Circuit il quarto round del CIV Campionato Italiano Velocità, al quale i suoi tre piloti hanno partecipato come wild card. E’ stata un’occasione importante per i piloti per mantenersi in allenamento, mentre i tecnici della squadra italiana hanno potuto proseguire nello sviluppo delle loro TM Moto3, in previsione del round del Mondiale Junior che si disputerà a settembre, proprio su questa pista.

Al termine delle due sessioni di qualifiche di sabato, i tre piloti della TM hanno ottenuto le posizioni dalla sesta all’ottava. Raffaele Fusco (1’44”129) ha terminato al sesto posto, seguito da Nicola Carraro (1’44”350) e da David Salvador (1’44”544).

Con questi risultati Fusco ha preso il via dalla  seconda fila, mentre Carraro e Salvador dalla terza, nelle due gare di questo weekend. Lo spagnolo è scattato bene allo spegnersi del semaforo e si è portato in sesta posizione, seguito da vicino da Fusco, mentre Carraro era decimo.

In seguito Salvador è restato nel gruppo degli inseguitori, alternandosi tra l’ottavo ed il sesto posto, per poi tagliare il traguardo in quinta posizione. La gara di Fusco e di Carraro è stata molto simile a quella dello spagnolo, ma mentre Fusco ha concluso sesto Carraro, che per tutta la gara era stato vicino ai suoi compagni di squadra, è stato purtroppo penalizzato di un secondo per aver superato i limiti della pista, ed è stato quindi declassato al decimo posto.

La gara odierna ha preso il via nel pomeriggio, ma è stata fermata nel corso del secondo giro per alcune cadute, una delle quali ha coinvolto anche Fusco e Salvador, che per fortuna non hanno riportato nessuna conseguenza fisica ed hanno quindi potuto prendere parte alla seconda parte della gara, ridotta a 14 giri.

Dopo la seconda partenza purtroppo Fusco accusava subito un problema tecnico, che lo costringeva al ritiro.

Salvador scattava bene dalla terza fila e raggiungeva la quinta  posizione, per poi mantenerla sino alla bandiera a scacchi. Carraro è stato sesto dal primo all’ultimo giro, ma essendo stato ancora una volta penalizzato di un secondo per aver superato i limiti della pista, ha terminato la sua gara al settimo posto.

Il prossimo appuntamento in pista per il TM Racing Factory Team Moto3 è fissato per il weekend del 21 e 22 agosto a Jerez in Spagna, dove si disputerà il sesto round del Campionato Mondiale Junior FIM CEV Repsol.

CIV Campionato Italiano Velocità – Misano World Circuit

Gara1: 1) Bertelle (KTM) – 2) Surra (KTM) – 3) Van den Goorberg (BeOn) – 4) Bartolini (KTM) – 5) Salvador (TM)  – 6) Fusco (TM) …… 10) Carraro (TM)

Gara 2: 1) Bartolini (KTM) – 2) Van den Goorberg (BeOn) – 3) Bertelle (KTM) – 4) Farioli (BeOn) – 5) Salvador (TM) – 6) Alfano (KTM) – 7) Carraro (TM)

Raffaele Fusco: “Sono state due gare interessanti, utili per prendere confidenza con la nostra moto sulla pista dove a settembre disputeremo una prova del mondiale junior. Ieri ho chiuso al sesto posto, mentre oggi avrei potuto sfruttare l’esperienza fatta in gara1, ma purtroppo un problema tecnico mi ha costretto al ritiro. Mi spiace, ma l’importante sarà fare bene nel prossimo appuntamento di Jerez a fine agosto”.

Nicola Carraro: “Il nostro obiettivo era quello di trovare un buon assetto su questa pista, in funzione del round del mondiale che correremo a settembre, e posso dire che lo abbiamo fatto. In gara abbiamo cercato soprattutto di provare alcune nuove soluzioni senza badare molto al risultato. Faceva molto caldo e non è stato facile, ma penso ne sia valsa la pena. E ora concentriamoci sul weekend di fine agosto a Jerez”.

David Salvador: “Avevo corso su questa pista solo alcuni anni fa nella Rookies Cup, ma con una moto diversa, mentre ora ho una TM e l’asfalto è stato completamente rifatto. Di conseguenza sono abbastanza soddisfatto, soprattutto per i dati che abbiamo raccolto e che ci saranno utili per il round del mondiale junior che disputeremo proprio qui a Misano. Abbiamo anche avuto modo di provare alcune cose che solitamente non abbiamo il tempo di provare nei weekend di gara, e questo è una fattore importante per il proseguo della nostra stagione”.

Mattia Serafini – Team Manager: “Appena il tempo di tornare da Aragon e di sistemare le moto e siamo venuti qui a Misano. Il nostro obiettivo era di prepararci al round del mondiale junior di settembre, che si disputerà su questa pista. Abbiamo lavorato sul set-up delle nostre moto, raccogliendo dati che non avremmo potuto raccogliere nel weekend di settembre, quando faremo subito due qualifiche e poi la gara. Sono contento della crescita costante dei nostri piloti, che si dimostrano sempre più maturi e competitivi e che hanno lavorato bene con il team, senza prendere rischi. Un fine settimana senza dubbio utile e positivo”.

2021-08-02T13:04:14+02:002 Agosto 2021|Racing|

ENDUROGP 2021 RD4 – SVEZIA – Ruprecht vince il day 1 nella Enduro GP, Pavoni e Macoritto dominano la Junior

Skovde, paesino turistico a pochi chilometri da Goteborg, ha ospitato un inconsueto GP mondiale in questa stagione 2021.

Il quarto round mondiale è iniziato nella serata di giovedì, 22 luglio, con il Super Test, vinto dal nostro pilota australiano Will Ruprecht ed è terminato nella giornata di sabato, 24 luglio in cui si è svolto il Day 2.

Il GP svedese è stato caratterizzato non solo da un programma di gara diverso rispetto al solito ma  anche da un percorso molto particolare disegnato per l’occasione dal Motoclub militare FMCK  e che prevedeva un Cross Test ubicato all’interno di una cava, un Extreme Test a due passi dal Paddock, in una pista da sci ed un Enduro Test in un classico bosco sabbioso ma con la particolarità di un salto con una rampa di cemento di circa sei metri.

Will Ruprecht ha letteralmente dominato la giornata di apertura andando a vincere sia la prestigiosa Enduro GP sia la classe E2. Il pilota australiano ha corso una gara quasi perfetta e in ben quattro delle nove prove speciali, ha registrato il miglior tempo assoluto e in cinque il secondo miglior tempo.

Nella giornata di sabato le cose si sono però complicate nel finale quando Will Ruprecht è caduto nel terzo Enduro Test, all’inizio dell’ultimo giro, gettando all’aria il podio finale e la lotta per il primo posto nella Enduro GP.

Lo score finale è di un quinto posto nella Enduro GP e di un secondo posto nella classe E2.

Un altro weekend da assoluti dominatori nella classe Junior per i nostri due piloti Lorenzo Macoritto e Matteo Pavoni. In Svezia i nostri due piloti si sono dati grande battaglia su filo dei secondi. Lorenzo ha corso una grande gara andando a vincere entrambe le giornate di gara nella Junior e riaprendo così il campionato e la lotta con il suo compagno di squadra Matteo.

Week end difficile per Matteo Cavallo che si è dovuto fermare in Day1 per un problema alla pompa benzina, e in Day2, mentre era in lotta per il podio con altri quattro piloti e caduto pesantemente, senza gravi conseguenze, ma ha dovuto abbandonare. Passerà anche questo momento difficile per Matteo che correrà la ISDE con la Nazionale Italiana nella classe E3 con la TM 300 FI 2T.

 

Jarno: “Anche questo wee end di gara è stato incandescente. I primi della EnduroGp sono sempre al limite delle loro possibilità e questo stanca oltre che a livello fisico anche mentale. Dopo una prima giornata da dominatore Will ha pagato un pò questa pressione, lasciando spazio agli avversari sul finale. In questo sport serve grande esperienza e Will gara dopo gara sta facendo tesoro. Sicuramente i suoi avversari su questo fronte sono più preparati!…ma tranquilli che ci arriviamo! Nella Junior Matteo e Lorenzo hanno dato grande spettacolo specialmente sul finale delle due giornate con tempi da primi cinque della EnduroGp. Lorenzo in questa gara ha avuto un guizzo in più di Matteo vincendo meritatamente. Sono super contento di entrambi, stanno lavorando bene e i risultati si vedono!!

Ora ci sarà la Sei Giorni con la Nazionale per poi passare al finale di Campionato! Mai mollare!”

Il finale di stagione sarà incandescente ma ora il Mondiale di Enduro si prende una lunga pausa e si ferma per circa due mesi per poi trasferirsi a Zschopau il 9 e 10 ottobre per il GP di Germania.

 

 

 

2021-07-30T14:04:29+02:0030 Luglio 2021|Racing|

MOTARD: TM RACING E L30 RACING CONQUISTANO IL GRAN PREMIO IRIDATO IN REPUBBLICA CECA CON THOMAS CHAREYRE

THOMAS CHAREYRE VINCE LA CLASSE S1 E ACCORCIA LE DISTANZE DALLA LEADERSHIP, STEVE BONNAL E LUCA BOZZA ANCORA A PODIO NELLA CLASSE S2

Il Team L30 Racing in sella alle TM Racing m.y. 2021 giunge in Repubblica Ceca a Visoke Myto per il secondo round di Campionato del Mondo ed Europeo, schierando la consueta, imponente formazione ed ottenendo grandi risultati con i “young riders”: Luca Bozza e Steve Bonnal. Chareyre torna sul gradino più alto del podio guadagnando punti preziosi per il campionato.

CLASSE S1GP CAMPIONATO MONDIALE

Nella classe S1, In sella alle SMX 450 factory vengono schierati come di consueto il campione in carica Thomas Chareyre, Diego Monticelli ed il giovane Patrick Pals.
In gara 1 Thomas Chareyre parte al comando, imponendo un ritmo impressionante alla gara e nonostante la velocità degli avversari, riuscendo a conquistare una netta vittoria. Diego Monticelli scattato dal quinto posto, prova a risalire ulteriormente la classifica e sul finale dopo un acceso duello arriverà al sesto posto; Patrick Pals parte male e riuscirà a recuperare alcune posizioni, giungendo undicesimo al traguardo.
Gara 2 si corre con la formula “Fast race”, Chareyre è secondo al via, si preannuncia un’altra gara combattuta per conquistare la vittoria, al settimo giro Thomas deve subire un sorpasso retrocedendo in terza posizione, ma sotto la bandiera a scacchi conquisterà il secondo posto.
Monticelli è autore di una gara regolare, mantenendo la sesta posizione dal primo all’ultimo giro.
Gara positiva per Pals, che riesce a scattare bene e trovare il ritmo giusto per ottenere il nono posto conclusivo.
Nella super finale Chareyre nelle fasi iniziali è terzo, ma sarà autore di una gara magistrale, superando i suoi avversari, conquistando la vittoria finale ed inoltre la classifica generale del GP di Repubblica Ceca, ora Thomas accorcia ulteriormente il gap dagli avversari in campionato. Monticelli è invece costretto al recupero dopo una partenza difficile, arrivando sotto la bandiera a scacchi sesto, ancora una top ten per Pals che ottiene il nono posto al traguardo.

CLASSE S2 CAMPIONATO EUROPEO

Nella classe S2 confermata la formazione composta dai due young riders del team: Luca Bozza e Steve Bonnal, che testimoniano nuovamente il loro livello, rimanendo in lizza per il campionato Europeo, entrambi salgono sul podio a Visoke Myto.
In gara 1 Luca Bozza è autore di una buona partenza, ma non solo: anche di una gara strepitosa, coronata dal secondo posto finale. Steve Bonnal invece, si ritrova al primo giro in quinta posizione, ma con molta determinazione risalirà la classifica ottenendo il terzo posto, subito a ruota del compagno di squadra.
In gara 2 un’ottima partenza per Bonnal che scatta al secondo posto, partenza difficile invece per Bozza, che si ritrova in sesta posizione.
Steve resiste agli attacchi degli avversari e dopo essere stato per alcuni giri terzo, riuscirà a conquistare la seconda posizione finale e di giornata.
Per Bozza la sesta posizione, ma un ottimo terzo posto di giornata, ribadendo la sua concretezza.

IVAN LAZZARINI: “E’ stato per noi un weekend perfetto, con Chareyre autore di una prova di superiorità, respingendo gli attacchi di avversari veramente agguerriti; ora abbiamo anche accorciato le distanze dalla vetta in campionato. Monticelli è stato bravo ottenendo il sesto posto assoluto, Pals alla sua seconda gara stagionale ha ottenuto ancora il nono posto, continuando ad aumentare il feeling con la moto.
Per quanto riguarda il Campionato Europeo Luca Bozza e Steve Bonnal sono saliti ancora sul podio e mantengono aperto il campionato, Bozza nella prima manche è andato veramente forte e Bonnal continua a dimostrare di essere ad un ottimo livello.
Ora pensiamo al prossimo round del 22 Agosto, che si svolgerà in Spagna.”

2021-07-26T14:41:49+02:0026 Luglio 2021|Racing|