//Campionato Italiano Supermoto Round 4 Pomposa

Campionato Italiano Supermoto Round 4 Pomposa

Siamo giunti alla quarta prova del Campionato Italiano Supermoto che si è svolto sulla pista di Pomposa, purtroppo non si è potuto correre sul nuovo tracciato perché i lavori non erano ancora completati e di conseguenza si è tornato sul vecchio impianto. Nella giornata di sabato i piloti hanno girato pochissimo a causa del violento nubifragio che si è scatenato rendendo il fondo molto scivoloso.

Il team Tm Factory Racing si è presentato a questa gara con il solo Diego Monticelli, Thomas Chareyre in vista dei prossimi importanti impegni di mondiale ed Europeo, si correrà in Polonia il prossimo 29-30 giugno, insieme al team hanno deciso di riposare.

Diego Monticelli ha faticato molto a trovare il giusto setting e il feeling con la pista e nelle qualifiche non è riuscito ad andare oltre l’ottavo posto.

Durante la pausa prima delle manche il team ha lavorato per poter trovare una soluzione al problema e cercare di mettere nelle condizioni migliori il nostro pilota.

Naturalmente partire dalle retrovie su di una pista dove il sorpasso è molto difficile Diego ci ha provato a raddrizzare una gara tutta in salita.

In gara 1 Diego non ha avuto una grande partenza e non è risucito a trovare il varco giusto per superare degli avversari e si è accontentato dell’ottavo posto.

Nella seconda gara Monticelli ha migliorato molto la sua performance facendo segnare degli ottimi tempi ed è risucito a risalire la classifica fino al sesto posto.

Il team Tm Factory Racing si prepara per la lunga trasferta in Polonia per la terza gara del Campionato Europeo.

Alex Serafini commenta così la gara.”E’ stata una gara difficile, purtroppo Diego non ha trovato il giusto feeling con la pista nelle prove e partire dalle retrovie a Pomposa non è facile, nelle gare ha migliorato molto i suoi tempi facendo segnare ottimi crono vicini ai migliori, Adesso ci prepariamo alla trasferta in Polonia cercando di andare avanti con gli ottimi risultati che abbiamo raggiunto fino a qui.”

2019-06-27T09:12:38+00:0024 Giugno 2019|Racing|