SCHIMIDT VINCE LA CLASSE S1 A PARI MERITO CON CHAREYRE, KEVIN VANDI TORNA ALLA VITTORIA NELLA CLASSE S4.

Il Team L30 Racing giunge a Latina per il quinto round degli Internazionali d’Italia Supermoto, piazzando le sue TM Racing m.y. 2021 sul podio di tutte le classi.

CLASSE S1:

Nella classe S1 il team L30 Racing schiera i consueti 4 piloti: Marc Reiner Schmidt, Thomas Chareyre, Diego Monticelli e Luca Bozza.
In gara 1 Thomas Chareyre è il più veloce al via, portandosi a ruota Marc Reiner Schmidt, i due impongono subito un grande ritmo alla gara e risulteranno imprendibili, concludendo nel medesimo ordine; Schmidt nonostante una scivolata conquista il secondo posto alle spalle di Chareyre.
Diego Monticelli contribuisce ad un bellissimo primato piazzandosi al terzo posto, con ben 3 TM L30 Racing nei primi 3 posti.
Luca Bozza non parte bene, ma farà registrare tempi molto interessanti, suo l’ottavo posto.
In gara 2 Chareyre parte nuovamente davanti a tutti, con Schmidt a ruota. Al quarto giro Schmidt affonda l’attacco decisivo prendendo il comando ed andando a vincere, con Chareyre in seconda posizione, i due compagni di team concludono con lo stesso punteggio nell’assoluta.
Monticelli sarà autore di una gara regolare costantemente coi primi, giungendo quarto al traguardo e di giornata.
Luca Bozza conquista il sesto posto finale, dimostrando di avere un grande passo.

CLASSE S2:

Nella classe S2 Steve Bonnal vince la prima frazione, dopo essere partito secondo; decisivo il sorpasso al quinto passaggio, che permette al francese di aggiudicarsi il primo gradino del podio.
Bonnal purtroppo non riuscirà a replicare il risultato in gara 2, dopo una caduta al terzo giro sarà però autore di una consistente rimonta dalle retrovie, fino al sesto posto conclusivo.
Un altro podio per Bonnal, che conquista punti preziosi per il campionato, con il terzo posto nella classifica di giornata.

CLASSE S4:

Anche in questa classe come nella S1, il team L30 Racing schiera 4 piloti: Kevin Vandi, Alessandro Sanchioni, Lorenzo Papalini e Giovanni Galloni.
In gara 1 Vandi parte davanti a tutti, ingaggiando un bellissimo duello senza esclusione di colpi con il suo diretto rivale, una prima manche che segna il ritorno di un Vandi lucido ed incisivo, conclusa al secondo posto.
Sanchioni parte al quarto posto, ma riuscirà per alcuni giri a mantenere la terza posizione, cedendo nuovamente la posizione solo sul finale.
Partenza discreta per Papalini, che al primo passaggio è decimo e andando poi a conquistare il tredicesimo posto.
Galloni dimostra di avere un buon feeling con il tracciato di Latina, sarà autore di una gara tutta all’attacco, dopo la partenza in sesta posizione riuscirà a prendersi un ottimo ottavo posto.
In gara 2 Kevin Vandi sorprende tutti al via e si prende la prima posizione, la gara è tutta da scrivere perché gli avversari attaccano, ma Kevin dopo aver ceduto per alcuni giri il secondo posto, riuscirà all’ultimo giro a vincere gara e Gran Premio, riaprendo il campionato.
Sfortuna per Sanchioni, che è costretto al ritiro dopo una caduta quando si trovava in terza posizione.
Stessa sorte anche per Galloni, che dopo un buon avvio concluderà ventitreesimo a causa di un inconveniente.
Papalini è grande protagonista, nonostante la partenza in decima posizione: per lui il sesto posto finale ed un ottimo ritmo di gara.

IVAN LAZZARINI: “Si conclude in maniera molto positiva il weekend di Latina, nella classe S1 un’altra affermazione per Schmidt a pari merito con Chareyre; hanno dimostrato ancora una volta di essere il riferimento di questa classe.
Molto bene anche Monticelli, che con un terzo ed un quarto posto, conclude ancora nelle primissime posizioni. Anche per Luca Bozza è stato un buon fine settimana, peccato per le partenze, ma i tempi sono stati davvero ottimi.
Finalmente nella classe S4 ritroviamo un grandioso Vandi, che ha guidato come sa fare, vincendo gara 2 e l’assoluta di giornata, riaprendo di fatto il campionato.
Per Sanchioni purtroppo una gara compromessa da una scivolata, ma siamo sicuri che sarà protagonista nei prossimi round.
Bene anche Galloni e Papalini sempre a ridosso dei primi.
Nella classe S2, grande vittoria nella prima manche per Bonnal, purtroppo per lui pesa la battuta di arresto in gara 2, conclusa al sesto posto, ma siamo andati comunque a podio.
Ora ci concentriamo sulle due prove conclusive a Castelletto di Branduzzo, che assegnerà i titoli di questa stagione 2021.”