//MXGP Indonesia Pangkal Pinang

MXGP Indonesia Pangkal Pinang

La prima delle due impegnative gare in Indonesia si è disputata a Pangkal Pinang, pista resa difficile dalle avverse condizioni meteo, lo scorso anno sulla stessa pista è stata cancellata la seconda manche della MXGP. Fortunatamente il maltempo ha dato tregua nel fine settimana e il tracciato anche se reso molto morbido dalle piogge dei giorni precedenti ha reso la pista ancora più difficile.
Max Nagl nelle prove cronometrate non è riuscito a trovare il giusto feeling sul tracciato fangoso non riuscendo a conquistare un buon risultato.
Al via della manche di qualifica Max non riesce ad avere un buono spunto all’uscita dal cancello ma grazie ad una portentosa rimonta è riuscito a chiudere all’undicesimo posto.
In gara 1 Max è riuscito a partire molto bene e nella prima parte di gara ha tenuto un ritmo altissimo che lo ha portato fino all’ottava posizione, Nagl stava girando con tempi inferiori rispetto agli avversari che lo precedevano ma a cuasa di un problema tecnico è stato costretto al ritiro.
Nella seconda manche Nagl ha voluto fare dei cambiamenti all’assetto della sua moto per cercare di migliorare la sua gara, ma questi cambiamenti non hanno portato al risultato sperato anzi non hanno dato la possibilità al pilota tedesco di guidare come avrebbe voluto concludendo comunque con un buon tredicesimo posto.
Il team Tm Factory nei prossimi giorni si sposta a Semarang per la seconda gara Indonesiana.

Marco Ricciardi commenta così la gara:”Fine settimana travagliato, la pista di Pangkal Pinang è sempre molto ostica e difficile a causa della pioggia che la rende scivolosa e si formano profondi canali ed è da interpretare ad ogni giro. Abbiamo lavorato molto bene sabato provando diverse soluzioni anche con la pista molto pesante abbiamo trovato un buon setting della moto. Nel warm-up abbiamo lavorato ancora e pensavamo con queste ultime modifiche di essere a posto per la gara. Siamo partiti molto forte la prima manche eravamo ottavi con degli ottimi tempi sul giro sfortunatamente un problema tecnico ci ha costretto al ritiro, uno zero molto pesante perchè eravamo in lotta per le posizioni di alto livello in classifica generale. Nella seconda manche le condizioni erano cambiate e abbiamo preso delle decisioni non buone che ci hanno penalizzato.
Max sta lavorando molto bene da grandissimo professionista, non ci arrendiamo e andiamo a Semarang per rifarci e attaccare per consolidare la nostra posizione in campionato.”

2018-07-05T14:56:21+00:003 Luglio 2018|Racing|