//MXGP of Portugal

MXGP of Portugal

Il gp del Portogallo è la quinta tappa stagionale di questa lunghissima stagione mondiale, il circuito di Agueda è stato vittima di 10 giorni di piogge sesta sosta causando notevoli problemi e la gara sembrava a rischio, fortunatamente grazie al grande lavoro svolto il tracciato sabato mattina si trovava in condizione ottimali.

Max Nagl dopo i problemi fisici patiti durante il fine settimana di Arco, il pilota tedesco ha perso più di 5 Kg. rientra non ancora al top della sua forma fisica.

Max nelle qualifiche ha fatto segnare il 15° tempo assoluto. Nella sua manche di qualifica Nagl ha cercato di non commettere errori e ritrovare il giusto feeling, chiudendo sempre in quindicesima piazza ma con la convinzione di potersi migliorare nelle due manche di domenica.

Samuele Bernardini non è riuscito a trovare il giusto assetto sulla pista portoghese, il “Berna” dopo delle qualifiche opache dove non è mai riuscito a trovare il giro giusto ha ottenuto la 28° posizione. Samuele al via della manche di qualifica ha adottato una condotta di gara tutta all’attacco per cercare di recuperare più posizioni possibili per cercare di conquistare un buon posto al cancello per le due gare. Bernardini grazie anche ad una super partenza chiude le gara con un incoraggiante 12° posto

Al via della prima manche della MX2 Samuele Bernardini non riesce ad trovare il varco giusto alla partenza e si trova imbottigliato a centro gruppo, nel corso del primo giro Samuele incappa in una scivolata che gli fa perdere molte posizioni. Bernardini grazie ad una buona rimonta riesce a risalire la classifica fino alla 17° posizione.

Nella seconda manche Bernardini ottiene una grandissima partenza e al primo giro è ottavo posizione che manterrà per gran parte della gara, purtroppo come spesso è accaduto in queste prime gare Samuele non riesce a tenere il ritmo per tutti i 30 minuti più due giri e nelle battute finali deve cedere diverse posizioni chiudendo il suo fine settimana dodicesimo.

In MXGP Nagl parte subito fortissimo e al primo giro è già saldamente nella top ten, a metà gara è  caduto, senza conseguenze, ma ha perso molto tempo a riprendere la pista, Max ha comunque attaccato per i restanto 8 giri riuscendo in una buona rimonta che lo ha portato al 12° posto.

Ottima la seconda manche per Nagl con un ritmo consistente e riuscendo a tenere costantemente per tutta la gara il ritmo dei migliori ha strappato un incoraggiante decimo posto.

Per il Team TM Factory 15 giorni di pausa per preparare al meglio la difficile trasferta russa.

2018-04-17T16:44:06+00:0017 Aprile 2018|Racing|