//MXGP of Trentino

MXGP of Trentino

Primo appuntamento stagionale per il Mondiale Motocross in Italia più precisamente ad Arco di Trento, nella stagione 2018 si correranno tre gare a casa nostra.

Il team TM Factory racing si presenta a questa gara dopo l’ottimo lavoro svolto nelle precedenti gare. Purtroppo fin dal giovedì una tegola si è abbattuta sul team di Pesaro, Max Nagl è stato colpito da gastrointerite che lo ha debilitato pesantemente per tutto il fien settimana.

Il pilota tedesco non ha voluto tirarsi indietro e nella giornata di sabato ha effettuato il minimo indispensabile per potersi qualificare per le due gare domenicali.

Al via di gara 1 Max è stato strepitoso riuscendo a partire molto bene inserendosi a centro gruppo, Nagl con una condotta di gara incredibile ha portato a casa un ottimo 13° posto visto le sue condizioni fisiche.

Nella seconda manche il forte pilota tedesco ci ha provato a scendere in pista ma aveva speso tutto le sue ultime energie nella prima manche e dopo pochi giri si è dovuto ritirare.

Samuele Bernardini nella prima giornata di gara ha faticato a trovare il giusto feeling con la pista di Arco, al via della manche di quaifica è riuscito con una buona partenza e con un buon ritmo a finire 12°.

In gara 1 Samuele al via riesce a recuperare qualche posizione nelle prime curve riuscendo ad entrare nel top ten, purtroppo qualche errore di troppo per cercare di recuperare sui suoi avversari che lo precedeno cedere due posizioni finendo la sua gara 12°

Gara 2 vede Bernardini protagonista con una partenza eccezzionale e nella prima parte di gara Samuele si trova in ottava posizione dando sentore di riuscire ad attaccare ancora. Ma come spesso succede Bernardini a metà gara ha un calo fisico che gli fa perdere posizioni e a pochi giri dalla fine centra un avversario che gli era caduto davanti danneggiando seriamente la sua moto. Samuele chiude 17° la seconda manche.

Solo qualche giorno di pausa e poi di nuovo in pista ad Agueda in Portogallo il prossimo fine settimana.

Marco Ricciardi commenta così la gara:”Gara da dimenticare, non ci aspettavamo di affrontare un week-end così, Max ha avuto una forte gastroenterite lo abbiamo dovuto portare in ospedale e ha fatto diverse sedute in clinica mobile, ha dimostrato un carattere di ferro perché ha voluto scendere in pista e nella prima manche ha fatto un grande sforzo portando a casa anche un ottimo risultato, nella seconda non aveva più energia e si è fermato dopo pochi giri. Ha onorato alla grande tutto il lavoro che stiamo facendo, tutto il team lo vuole ringraziare per quello che ha fatto qui ad Arco. Deluso dalla prestazione di Bernardini, ci aspettavamo di più, è partito bene in entrambe le manche, in gara 2 era in ottima posizione ma ha cominciato a perdere terreno e poi la caduta lo ha relegato nella parte bassa della classifica. Ci auguriamo che la tendenza delle ultime gare possa cambiare perché queste non sono le posizioni che spettano a lui ma soprattutto alla TM.”

2018-04-10T15:20:11+00:0010 Aprile 2018|Racing|