//S1GP Polonia

S1GP Polonia

Il terzo appuntamento stagionale del Campionato Europeo Supermoto non si apre nei migliori dei modi. Durante le seconde prove libere Thomas Cahreyre che aveva già fatto capire ai suoi avversari di essere superiore è caduto violentemente nel tratto sterrato. Trasportato immediatamente in ospedale gli hanno riscontrato la rottura della clavicola e una piccola commozzione celebrale. Fortunatamente niente di serio e la frattura dove con buona probabilità non si dovrà intervenire chirurgicamente.

Diego Monticelli sulla tecnica pista Polacca nelle qualifiche ottiene il quarto miglior tempo.

Al via della prima manche Diego riesce a mantenere la sua posizione, la pista con uno sterrato tecnico ma dove superare e fare la differenza era molto difficile Monticelli ci ha provato a entrare nella top tre ma non è riuscito a trovare il varco giusto. Juan Llados in Polonia non aveva mai girato e per tutto il fine settimana non è mai riuscito a trovare il feeling giusto e nella prima gara ha chiuso nelle retrovie.

In gara 2 Diego è scattato bene tenendosi stretto il suo quarto posto, posizione che avrebbe conquistato alla fine della manche e avrebbe mosso la classifica di campionato. Purtroppo al termine della gara Monticelli e altri 8 piloti sono stati penalizzati in quanto non hanno rispettato il divieto di non saltare quando le bandiere gialle sono esposte.

Un fine settimana difficile per il Team Tm Factory ma prima della quarta prova a Salonicco c’è un mese di tempo dove sicuramente vedremo in pista il sei volte Campione del Mondo Thomas Chareyre che proverà combattere fino alla fine per non perdere lo scettro di campione.

Alex Serafini commenta così la gara:”La nostra gara è cominciata male con l’infortunio di Thomas, al ritorno in Francia capiremo quali saranno i tempi di recupero ma speriamo di rivederlo in pista il prima possibile. Diego è stato molto bravo per tutto il fine settimana ha girato forte e se non fosse per la penalizzazione avrebbe portato a casa un ottimo risultato. Abbiamo un pò di tempo prima della prossima gara e lavoreremo per tornare davanti.”

 

2018-06-12T12:50:39+00:0011 Giugno 2018|Racing|