Si è disputata domenica all’Autodromo Internacional do Algarve di Portimao in Portogallo, la quarta gara del Campionato Mondiale Junior FIM CEV Repsol Moto3, al quale il TM Racing Factory Team Moto3 partecipa con i tre piloti Nicola Carraro, Raffaele Fusco e David Salvador.

Nelle qualifiche disputate ieri David Salvador aveva ottenuto la decima posizione con il tempo di 1’49”115, seguito da vicino da Raffaele Fusco che ha fermato i cronometri sul tempo di 1’49”199 ed ha concluso tredicesimo. Nicola Carraro, che non aveva mai corso sulla pista portoghese, non ha trovato il giusto feeling con la sua moto ed ha concluso in  trentunesima posizione con il tempo di 1’50”222.

In seguito a questi risultati Salvador è partito dalla quarta fila, Fusco dalla quinta e Carraro dall’undicesima, nella gara che si è disputata sulla distanza di dieci giri.

Salvador è partito bene, ma nonostante il suo grande impegno non ha trovato il ritmo necessario per restare con il gruppo dei piloti più veloci e di conseguenza ha terminato in decima posizione, raccogliendo dei punti importanti per la classifica del campionato, che lo vede ora al quarto posto con 52 punti.

Raffaele Fusco è stato autore di una gara convincente. E’ partito molto bene ed è stato nelle prime posizioni sino a quando non ha dovuto scontare un long lap, a causa di una penalità che gli era stata inflitta dalla Direzione Gara nel corso delle FP2. Rientrato in gara nelle ultime posizioni, il giovane pilota italiano è riuscito a rimontare sino al sedicesimo posto finale, ad una sola posizione dalla point zone.

Scattato dall’undicesima fila della griglia, anche Carraro è stato autore di una buona rimonta per poi tagliare il traguardo ventitreesimo.

Il prossimo appuntamento con il Campionato Mondiale Junior FIM CEV Repsol Moto3 è fissato per il weekend del 24 e 25 luglio al Motorland Aragon in Spagna.

 

FIM CEV Repsol Moto3 – Circuito do Algarve – Portimao – Portogallo

Qualifiche: 1) Kelso (KTM) – 2) Ortola (KTM) – 3) Garcia (Honda) – 4) Moreira (Honda)  ……… 10) Salvador (TM) ………….. 13) Fusco (TM) ……… 31) Carraro (TM)

Gara 6: 1) Kelso (KTM) – 2) Holgado (GasGas) – 3) Uriarte (Husqvarna) – 4) Rueda (Honda) ……… 9) Salvador (TM) ………….. 16) Fusco (TM) …… 23) Carraro (TM)

 

Raffaele Fusco: “Sono soddisfatto della mia gara. Sono partito bene e sono rimasto nel gruppo dei primi sino a quando non ho dovuto scontare il long lap che mi era stato inflitto nelle prove. Sono stato costantemente veloce ed ho fatto segnare degli ottimi tempi sul giro.

Sono contento perché assieme alla squadra abbiamo fatto un grande lavoro e sono certo che ne raccoglieremo i risultati nelle prossime gare. Senza il long lap sono certo che mi sarei potuto giocare un posto sul podio”.

Nicola Carraro: “La mia gara è stata certamente condizionata dalla mia posizione di partenza. Non avevo mai corso qui a Portimao. La pista è molto bella ma non si adatta al mio stile di guida e per questo nella qualifiche non sono riuscito ad andare oltre il trentunesimo posto.

Sono scattato abbastanza bene dall’undicesima fila ed ho recuperato molte posizioni sino a concludere ventitreesimo.  Non è certo il risultato che mi aspettavo e che compete a me ed alla mia squadra, ma sono sicuro che faremo certamente meglio nel prossimo appuntamento di fine luglio al Motorland Aragon”.

David Salvador: “È stato un weekend complicato, su di una pista dove non avevamo molti riferimenti. Nelle qualifiche ho ottenuto solo il decimo tempo, soprattutto perché non riuscivamo ad essere competitivi in un settore del tracciato. Sono partito in gara sapendo di non avere il miglior ritmo, ma pensando di poter stare col gruppo dei primi.

Ho dato il massimo per non perdere il contatto con i primi ma anche in gara non ho mai trovato un buon feeling con la mia moto su questa pista e quindi ci dobbiamo accontentare della decima posizione.

Sia io che la squadra abbiamo dato il massimo e quindi sono certo faremo meglio nelle prossime gare. Ora abbiamo tre settimane per preparare il round di Aragon, una pista dove mi trovo a mio agio e dove punterò deciso al podio”.